Nuk Nature Sense, Nuk

Nuk Nature Sense, Nuk

Con l’obiettivo di avvicinarsi sempre di più alla natura, NUK ha sviluppato la tecnologia del nuovo NUK Nature Sense: le sue tante piccole aperture sono modellate sui dotti mammari in modo che il bere dal biberon lasci al bambino la gioia di una sensazione naturale e, soprattutto, di un flusso regolare. Inoltre, la punta extra-soffice della tettarella è particolarmente flessibile e si adatta alla bocca del bambino come fa il capezzolo materno.

L’ampio e flessibile appoggio per le labbra (3) dona una sensazione naturale come se fosse il seno materno. L’innovativa valvola NUK Anti-Colic permette il flusso continuo del liquido e aiuta a prevenire l’ingerimento involontario di aria e il conseguente fastidio. Specialmente nei primi 3 mesi di vita, i bambini possono soffrire delle cosiddette coliche molto più frequentemente. L’appoggio per le labbra flessibile e l’innovativa valvola Anti-Colic assicurano una naturale suzione come se fosse dal seno materno in modo che il bambino non ingerisca aria.

Le tettarelle in silicone sono disponibili in due misure: 0-6 mesi con flusso M e 6-18 mesi con flusso M per il latte artificiale; 6-18 con flusso L per liquidi più densi. Il biberon è stato progettato con collo largo per permettere un facile riempimento e una pulizia semplice. La bottiglia in polipropilene (PP) di alta qualità è senza BPA e particolarmente resistente. Disponibile in due formati da 150 ml e da 260 ml.

Prezzo suggerito al pubblico del biberon da 150 ml è 10,49 euro e del biberon da 260 ml è 12,49 euro.

Agosto 2017

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Iperattivita e prodotti omeopatici

16/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'iperattività (se di iperattività si tratta davvero) è segno di una malattia seria, non si può pensare di affrontarla con il fai-da-te.   »

Fimosi del prepuzio in bimbo di sei anni: che fare?

15/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Se la pelle che ricopre il glande è serrata, è opportuno che il bambino impari, dopo il bagno o la doccia, a tirarla dolcemente all'indietro, fermandosi quando avverte dolore. La manovra, se effettuata regolarmente con mano leggera, può servire.   »

Streptococco B: quale cura?

01/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Lo streptococco B individuato in vagina non va curato in modo specifico. Solo al momento del parto rende opportuna la profilassi antibiotica per evitare che il bambino venga contagiato.   »

Fai la tua domanda agli specialisti