Bariéderm Cica-Crème, Uriage

Bariéderm Cica-Crème, Uriage

È una crema riparatrice anti-irritazione nata per dare sollievo, isolare e riparare la pelle danneggiata durante tutte le fasi della guarigione. Va benissimo per curare l’eritema da pannolino ma non solo. Prodotto dedicato al trattamento quotidiano di problemi localizzati, agisce efficacemente nella cura di dermatiti, escoriazioni, screpolature, sensazioni di bruciore e post-trattamenti estetici. Il suo effetto riparatorio agevola simultaneamente la ristrutturazione dell’epidermide, consentendo la guarigione di lesioni piccole e grandi e riducendo le irritazioni, per un rapido sollievo dal dolore. Ricca di Acqua Termale di Uriage, pura e 100% naturale, con una composizione minerale unica.

Ha vari effetti:

  • Isola e protegge: il Brevetto Poly-2P crea un effetto cerotto immediato che isola e protegge.  La Smectite assorbe e neutralizza la proliferazione batterica mentre l’associazione del Cu-Zn e dell’Acqua Termale d’Uriage procurano un effetto risanante e anti-irritazioni;
  • Ripara: il Complesso brevettato GF-Repair stimola i fattori di crescita per favorire la riparazione dell’epidermide;
  • Anti-irritazioni: lenisce intensamente le sensazioni di malessere cutaneo grazie al D-Pantenolo.

In vendita in farmacia  a 40 ml a 10 euro o 100 ml a 15,90 euro. 

Febbraio 2017

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Sertralina in gravidanza contro ansia e attacchi di panico: ci sono rischi?

17/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Durante la gravidanza, se necessario si possono assumere psicofarmaci della categoria degli SSRI (inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina) senza esporre il bambino a rischi. Ben peggio sarebbe non impiegarli quando ve ne è bisogno.   »

Bimbo di sette mesi con un “buchetto” sopra il sederino: è preoccupante?

16/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

La presenza di una fossetta sacro-coccigea a fondo cieco, se non è associata ad altri segnali che possano far pensare a un problema della colonna vertebrale, non è significativa.   »

Preoccupata per l’assenza di sintomi “di gravidanza”

19/04/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è così automatico che la gravidanza, una volta iniziata, determini la comparsa di sintomi specifici, quindi l'assenza dei disturbi "tradizionali" (nausea, tensione al seno e così via) non deve essere interpretata come un segnale per forza negativo.  »

Fai la tua domanda agli specialisti