Crema Solare Antirughe e Antimacchia – Lafarmacia.

la crema solare la farmacia. protegge il viso dai danni del sole

Appositamente studiata per proteggere la delicata epidermide del viso, questa crema ricca e fondente è ideale per l’utilizzo quotidiano e regala una piacevole sensazione di pelle morbida. Adatta a tutti i tipi di pelle, nutre e idrata, protegge dalle scottature e mantiene un aspetto sano e giovane della pelle, grazie ad attivi che combattono rughe, linee sottili e macchie solari. E’ resistente all’acqua, anti-sabbia e lascia la pelle profumata al cocco. Inoltre è SICURA e RISPETTOSA dell’ambiente, in quanto vengono utilizzati filtri di ultima generazione, riducendo l’impatto ambientale e l’inquinamento marino.

IDEALE PER • per chi trascorre molto tempo in auto, fa lunghe passeggiate o sport/lavoro all’aperto • per chi è molto attento alla skincare e chiede un protocollo antietà • per le pelli più sensibili tendenti all’arrossamento • per chi desidera un solare sostenibile e rispettoso dell’ecosistema marino

TUBO IN PLASTICA PARZIALMENTE RICICLATA

SPF30, SPF50 – tubo da 50 ml , prezzo 18,50 €.

In vendita presso i punti vendita LAFARMACIA.
Per conoscere il punto vendita più vicino www.lafarmacia.it

 

Giugno 2022

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Perdite di sangue nel primo trimestre: cosa può essere?

27/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una volta escluso, grazie all'ecografia, che il sanguinamento sia dovuto a un distacco o ad altre complicazioni, occorre capire se la causa potrebbe essere un'infezione.   »

Gravidanza: quando conviene annunciarla a parenti e amici?

26/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non c'è una regola che stabilisce quando è opportuno comunicare a tutti che si è in attesa di un bambino. Il momento in cui farlo dipende da una scelta personalissima che ogni coppia deve fare in base al proprio sentire.  »

Neo sospetto: meglio toglierlo subito o basta tenerlo sotto controllo?

23/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

Un neo dall'aspetto poco rassicurante va asportato allo scopo di comprenderne, attraverso l'esame istologico, la natura. Non è però necessario procedere tempestivamente, ma è possibile attendere fino a sei mesi (non di più!) per farne ricontrollare l'evoluzione.   »

Bimbo che rifiuta pranzi e cene (ma come dargli torto?)

20/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Se a un bambino vengono sistematicamente proposti primi e pietanze poco allettanti, costituiti da un insieme di alimenti che, mescolati insieme, perdono sapore si deve mettere in preventivo che a un certo punto si rifiuti di inghiottirli.   »

Fai la tua domanda agli specialisti