Fitostimoline® Plus Crema – Damor Farmaceutici

Fitostimoline plus crema è in vendita in farmacia e parafarmacia

Dopo la pausa estiva, la possibilità di riprendere l’attività fisica, anche in outdoor, durante il mese di settembre aumenta il rischio di infortuni, quali soprattutto ferite o abrasioni. Per questo, una volta tornati in città, occorre seguire semplici accorgimenti per evitare spiacevoli infortuni. Un rimedio rapido ed efficace per una pronta guarigione consiste in creme contenenti agenti riepitelizzanti che consentano di intervenire in modo rapido e sicuro sulla ferita.

Fitostimoline® plus crema con Rigenase® (Estratto di grano) e Poliesanide forma una barriera protettiva contro l’ambiente esterno, creando condizioni favorevoli per una rapida e corretta azione riepitelizzante sulla cute e contribuisce a tenerne sotto controllo il microambiente; pertanto il prodotto è indicato per il trattamento di ulcere, piaghe, ferite, ustioni di primo e secondo grado, scottature, abrasioni.

Rigenase® è uno specifico estratto di grano. La presenza di poliesanide riduce il rischio di contaminazione batterica.

Formato: tubo da 32 g, Prezzo al pubblico consigliato € 19,90.

In vendita in farmacia e parafarmacia.

 

Settembre 2022

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Gravidanza: quando conviene annunciarla a parenti e amici?

26/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non c'è una regola che stabilisce quando è opportuno comunicare a tutti che si è in attesa di un bambino. Il momento in cui farlo dipende da una scelta personalissima che ogni coppia deve fare in base al proprio sentire.  »

Neo sospetto: meglio toglierlo subito o basta tenerlo sotto controllo?

23/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

Un neo dall'aspetto poco rassicurante va asportato allo scopo di comprenderne, attraverso l'esame istologico, la natura. Non è però necessario procedere tempestivamente, ma è possibile attendere fino a sei mesi (non di più!) per farne ricontrollare l'evoluzione.   »

Bimbo che rifiuta pranzi e cene (ma come dargli torto?)

20/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Se a un bambino vengono sistematicamente proposti primi e pietanze poco allettanti, costituiti da un insieme di alimenti che, mescolati insieme, perdono sapore si deve mettere in preventivo che a un certo punto si rifiuti di inghiottirli.   »

Fai la tua domanda agli specialisti