Fluido Anti-Pollution Elisir Antitempo d’Oro, Helan

Fluido Anti-Pollution Elisir Antitempo d’Oro, Helan

Succhi e oli vegetali sono alla base di questo Fluido di Bellezza:
– l’estratto dagli apici fiorali di Passiflora, ricco in flavonoidi, e la parte rossa degli stimmi di Zafferano, detto Oro Rosso, ostacolano l’azione dei radicali liberi con un’efficace attività antiossidante.
– il succo ottenuto dalla linfa delle foglie della pianta africana Bulbine frutescens, consente una stimolazione coordinata ed efficace della sintesi del collagene mentre la combinazione di una microalga originaria del Mar Rosso, il Porphyridium cruentum e biopolimeri zuccherini dona un effetto lifting rapido, intenso e di lunga durata minimizzando sia le piccole rughe che le rughe profonde.
– il complesso di semi di Moringa oleifera e foglie di Yerba santa protegge la pelle dagli effetti dannosi di inquinanti ambientali, quali polveri sottili e VOC.
Gli olii di Ribes nero e Rosa rubiginosa, eccellenti rigeneratori cellulari, e il burro di Cupuaçu, contribuiscono al mantenimento dell’integrità della barriera cutanea.
La Vitamina E, con la sua carica di efficacia antiradicalica e antietà, rifinisce la formula per un comfort a 360 gradi.

In erboristeria, 30 ml, 24 euro.

Gennaio 2018

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tampone positivo allo streptococco durante la gravidanza

23/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Ci sono delle indicazioni da seguire quando si risulta positive allo streptococco in prossimità del parto, prima tra tutte recarsi con urgenza in Pronto soccorso fin dalla prima comparsa delle contrazioni.   »

Paroxetina: si può assumere nel periodo preconcezionale e poi in gravidanza?

23/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In relazione agli psicofarmaci, nel periodo del concepimento e poi durante la gravidanza è importante assumerli sotto la guida dello psichiatra e del ginecologo, in accordo tra loro.   »

Tosse dei bambini: l’antibiotico serve o no?

14/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

La tosse secca, anche se più disturbante, non deve preoccupare e non richiede inevitabilmente l'antibiotico, che invece va somministrato quando la tosse è “grassa”, con tanto catarro, e si protrae per oltre quattro settimane senza alcun accenno di miglioramento.  »

Fai la tua domanda agli specialisti