Hydrotenseur LF Fiale, Rilastil

Hydrotenseur LF Fiale, Rilastil

Queste nuove Fiale Liftanti sono l’alleato perfetto per donare alla pelle del viso un intenso effetto lifting immediato e subito visibile. La texture acquosa rende l’assorbimento del prodotto veloce e ultra rapido, consentendo alla pelle una preparazione perfetta per l’applicazione dei trattamenti quotidiani, o per mettere in risalto il make-up più speciale.

Rilastil Hydrotenseur LF è un trattamento intensivo a effetto lifting che combina l’azione di un filler con quella di un tensore, garantendo un’azione liftante progressiva, elasticizzante, riempitiva e ridensificante di lunga durata. La sua formula è caratterizzata dalla presenza del 7% di Lifting Complex, composto da: Polisaccaride Biotecnologico e Tensi Smooth che danno un vero boost all’effetto tensore, Vitamina E che agisce da antiossidante in grado di stabilizzare la struttura delle membrane cellulari e di catturare o inibire la formazione di radicali liberi, proteggendo l’equilibrio idrico della pelle e l’Acido Ialuronico a basso peso molecolare, caratterizzato da un peso molecolare medio inferiore a 10.000 Dalton, capace di penetrare nello strato corneo, contribuendo così a mantenere la pelle idratata dall’interno.

Distribuire il fluido, con la punta delle dita, su viso e collo e lasciar agire per qualche minuto.

La confezione contiene 30 fiale in vetro ambrato da 1 ml, con: rompifiala/dispenser, cappuccio e astuccio – Prezzo suggerito: 47,00 euro.

Febbraio 2018

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Utero setto: operare o no prima di una gravidanza?

17/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

La tendenza di oggi è di non intervenire sempre e comunque in caso di utero setto, ma solo in determinate condizioni.  »

Gravidanza e dubbi sulla vitamina D

17/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La vitamina D, anche se assunta in dosi superiori al fabbisogno, non provoca danni al feto.   »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti