Kit dell’estate, BioNike

Kit dell’estate, BioNike

Un kit esclusivo per i bimbi al mare. Il kit contiene dei bellissimi braccioli e due prodotti specifici per bambini BioNike. Ecco nel dettaglio:

Latte Fluido 50+, Defence Sun Baby& Kid  

Latte solare specifico per la pelle delicata di neonati e bambini. Facile da spalmare, non appiccicoso, testato anti-sabbia. Formulato per una tripla fotoprotezione: difesa contro i danni a breve termine, potenziata dall’innovativa tecnologia Network Expert che ottimizza l’efficacia del sistema filtrante UVA-UVB; difesa contro i radicali liberi generati dai raggi IR; difesa dai danni a lungo termine, grazie all’esclusivo “PRO-REPAIR Complex” che rafforza i meccanismi naturali di protezione e riparazione biologica della cute. Nickel in tracce inferiore a 0,00001%. 100% formulato senza conservanti e profumo

Acqua Micellare, Triderm Baby&Kids

Soluzione detergente senza risciacquo, ideale su viso, manine e al cambio del pannolino. Pulisce delicatamente e lascia la pelle morbida e piacevolmente fresca. Modo d’uso: con un dischetto di cotone, frizionando delicatamente. Quando usata sul sederino, asciugare le pieghe cutanee prima del cambio pannolino. Nickel in tracce inferiore a 0,00001%. 100% formulato senza conservanti

Prezzo al pubblico consigliato del kit: 13,90 euro.

Maggio 2017

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Iperattivita e prodotti omeopatici

16/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'iperattività (se di iperattività si tratta davvero) è segno di una malattia seria, non si può pensare di affrontarla con il fai-da-te.   »

Fimosi del prepuzio in bimbo di sei anni: che fare?

15/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Se la pelle che ricopre il glande è serrata, è opportuno che il bambino impari, dopo il bagno o la doccia, a tirarla dolcemente all'indietro, fermandosi quando avverte dolore. La manovra, se effettuata regolarmente con mano leggera, può servire.   »

Streptococco B: quale cura?

01/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Lo streptococco B individuato in vagina non va curato in modo specifico. Solo al momento del parto rende opportuna la profilassi antibiotica per evitare che il bambino venga contagiato.   »

Fai la tua domanda agli specialisti