Lipikar Dona un sorriso, La Roche-Posay e Fondazione Dottor Sorriso

Lipikar Dona un sorriso, La Roche-Posay e Fondazione Dottor Sorriso

La Roche-Posay, brand partner di dermatologi e pediatri nel mondo, sostiene la Fondazione Dottor Sorriso, la Onlus che da 25 anni porta la clownterapia in Italia con la missione di rasserenare la degenza dei pazienti più piccoli negli ospedali.

Da settembre e per tutto ottobre 2020, per ogni confezione acquistata di Lipikar Baume AP+M, l’azienda donerà un sorriso a un bambino finanziando l’attività della Fondazione Dottor Sorriso. La Roche-Posay ha scelto di sostenere una realtà che si occupa di alleviare le sofferenze dei più piccoli con uno scherzo, un gioco, una magia, strappando loro sorrisi in un momento delicato come la degenza ospedaliera perché sorridere fa bene all’anima e donare un sorriso in fondo può essere semplice.

Lipikar Baume AP+M di La Roche-Posay è il simbolo dell’iniziativa, un balsamo anti-prurito e anti-ricomparsa che riequilibra il microbioma cutaneo e dona sollievo immediato a chi soffre di pelle molto secca e a tendenza atopica.

L’ingrediente chiave è il MICRORESYL che previene l’eccessiva proliferazione dello stafilococco e aiuta a limitare il biofilm responsabile dell’adesione del batterio. All’interno della formula sono presenti inoltre: l’Aqua Posae Filiformis in grado di riequilibrare il microbioma, la Niacinamide che concorre a lenire irritazioni, rossori e la sensazione di prurito, l’Acqua Termale di La Roche-Posay dalle proprietà lenitive e il Burro di Karitè, determinante nell’aiutare a ripristinare la barriera cutanea.

Da notare che i semi del burro di karité vengono raccolti da oltre 15.000 donne del Burkina Faso, ricevendo un reddito equo e diretto. L’iniziativa fa parte del più ampio programma di approvvigionamento responsabile e solidale del gruppo L’Oréal, impegnato anche nella protezione dell’ambiente tramite la conservazione degli alberi di karité.

Settembre-ottobre 2020

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Sono davvero a rischio di diabete gestazionale?

01/12/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Quando si inizia la gravidanza in una condizione di obesità e, in più, si aumenta di peso rapidamente già a partire dal primo trimestre il rischio di sviluppare il temibile diabete gestazionale diventa alto, soprattutto se l'esame della curva da carico di glucosio evidenzia un'iperproduzione di insulina....  »

Donna Rh negativo: anche dopo un aborto si sviluppano anticorpi contro il sangue Rh positivo?

30/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Esiste un esame che permette di appurare se la donna ha sviluppato anticorpi contro il fattore Rh positivo: si chiama Test di Coombs indiretto e si esegue come un normale prelievo di sangue.  »

Pap test in gravidanza: conviene farlo?

28/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Posto che è il ginecologo curante a dover decidere l'intervallo di tempo tra un pap test e l'altro, in base al risultato ottenuto l'ultima volta che è stato effettuato, in generale non occorre farlo in gravidanza, se sono passati meno di tre anni dall'ultimo.   »

Fai la tua domanda agli specialisti