Refiller, Net Beauty

Refiller, Net Beauty

Questo integratore alimentare nasce dall’attento studio di due farmacisti con all’attivo oltre dieci anni di esperienza nel settore dell’integrazione, con lo specifico obiettivo di “nutrire” la pelle dall’interno, integrando tutte quelle sostanze che, nel momento in cui vengono meno, provocano in essa una perdita di elasticità e compattezza.
Classificato come prodotto nutraceutico, Refiller® è composto da cinque principi attivi: Collagene marino idrolizzato, Acido Ialuronico, Vitamina C (L-ascorbato di calcio), N-acetilglucosamina e N-acetilcisteina che agiscono sinergicamente per preservare la naturale bellezza e benessere della pelle. Il Collagene marino idrolizzato, cioè “frammentato” per aumentarne l’assorbimento, ha un effetto rimpolpante, poiché contribuisce a rafforzare, mantenere flessibile e supportare il tessuto connettivo. L’Acido Ialuronico, in questo caso a basso peso molecolare per massimizzarne l’assorbimento, aiuta, invece, a preservare l’idratazione e l’elasticità della pelle, così da migliorarne l’estetica e conservarne, nel contempo, l’aspetto giovane e sano. La Vitamina C, inoltre, in qualità di antiossidante naturale, combatte i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare e aumenta la produzione endogena di collagene, mentre l’N-acetilglucosamina va a stimolare la normale sintesi dall’interno di acido ialuronico. Infine, l’N-acetilcisteina contribuisce a proteggere la stabilità di un importante antiossidante: il glutatione.
Questo innovativo prodotto risulta di facile digestione, oltre che insapore, privo di zuccheri, edulcoranti, coloranti e OGM.

La confezione da 30 compresse costa 78 euro. Il trattamento consigliato è di 3 mesi, da ripetersi 2 volte l’anno. Distribuito da Qualifarma srl.

Ottobre 2019

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo difficile, mamma esasperata

11/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Può essere davvero emotivamente insostenibile gestire un bambino che urla e piange ogni volta che ci si allontana. Ma la soluzione ci può essere.   »

E’ possibile che l’ecografia non visualizza la gravidanza?

11/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Se l'ecografia viene eseguita troppo presto non è possibile,bensì sicuro che la gravidanza non venga visualizzata, anche nell'eventualità in cui abbia avuto inizio. Per questo si suggerisce (inascoltati) alle donne di non effettuarla prima della sesta settimana.   »

Fimosi in un bimbo di quattro anni: che fare?

07/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

A volte per risolvere la fimosi è sufficiente la "ginnastica prepuziale", tassativamente vietata prima dei due anni di vita (salvo casi particolari), che richiede dolcezza e mano lieve, perché diversamente si rischia un peggioramento della situazione.   »

Fai la tua domanda agli specialisti