Unicorni Bebè, D-Kidz

Unicorni Bebè, D-Kidz

Soffici unicorni dal manto morbido e colorato e occhi sognanti che cercano coccole: una linea di teneri amici da tenere sempre vicino in vendita IN EDICOLA. Novità del catalogo D-Kidz, divisione di Dynit e brand leader nella produzione e distribuzione di giocattoli in edicola, Unicorni Bebè è la collezione di dolci unicorni di peluche dotati di moschettone, ideali da usare come portachiavi o da appendere allo zainetto.

I morbidi amici della linea Unicorni Bebè sono disponibili in quattro colori diversi, tutti da collezionare: bianco, rosa, verde e viola. Questi teneri peluche incontreranno i gusti di bambini e bambine, con i loro occhi dolcissimi e il morbido manto da accarezzare e coccolare.

Ogni confezione di Unicorni Bebè, in edicola in abbinamento al minimagazine Happy World di D-Kidz, sempre pieno di curiosità e divertenti spunti per giocare, contiene un morbido unicorno da appendere e portare sempre con te e un poster in regalo. Tutti gli Unicorni Bebè possono essere collezionati in edicola. Preparati a volare con la fantasia: i soffici amici D-Kidz ti accompagneranno in mille avventure da sogno.

Gli Unicorni Bebè sono indicati per bambini dai tre anni in su.

Ottobre 2019

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Menarca in bimba di 9 anni: crescerà ancora?

17/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non è così automatico che l'arrivo della prima mestruazione segni la fine della crescita in altezza.   »

Anticorpi: con che quantità si può rinviare la seconda o la terza dose?

17/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Fabrizio Pregliasco

A oggi non è ancora stato stabilito quale valore relativo agli anticorpi assicuri una copertura tale da consentire di rimandare (o, peggio, evitare) la vaccinazione.   »

Bimbo difficile, mamma esasperata

11/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Può essere davvero emotivamente insostenibile gestire un bambino che urla e piange ogni volta che ci si allontana. Ma la soluzione ci può essere.   »

Fai la tua domanda agli specialisti