Regali per la vita, Unicef

Regali per la vita, Unicef

Regali per la vita è un progetto dell’Unicef che consente di sostituire il solito dono con qualcosa di veramente importante: un regalo per la vita. Un oggetto reale, di propria scelta tra i tanti che Unicef propone, che si può acquistare e donare, consentendo all’Unicef di utilizzarlo nei suoi progetti sul campo per salvare la vita di un bambino. 

Esempi di regali per la vita:
– con 11 euro garantisci vaccini contro il morbillo a 30 bambini. Il morbillo ancora oggi causa tante vittime tra i bambini piccoli, eppure una singola dose di vaccino è sufficiente per proteggere la loro vita.
– con 53,90 euro garantisci a un bambino malnutrito 168 bustine di alimento terapeutico che equivalgono a una terapia completa in grado di salvare la sua vita. Queste bustine di alimento terapeutico contengono una miracolosa pasta di arachidi in grado di guarire un bambino in stato di grave malnutrizione. Senza bisogno di essere mescolate con acqua, tre bustine al giorno possono essere tutto quello che serve per salvare la vita di un bambino. Anche in tempi di carestia, siccità, inondazioni questo cibo di emergenza è un vero salvavita. 
– con 28,90 euro garantisci 5 coperte per proteggere i bambini dal freddo. Il freddo è una delle minacce più pericolose per la vita dei bambini che fuggono dalla guerra e che oggi vivono nei campi profughi. Queste coperte termiche garantiscono il calore necessario durante le stagioni e le condizioni climatiche più rigide.

Questi esempi di regali si possono acquistare su:

//regali.unicef.it/

Dicembre 2019

 

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tampone positivo allo streptococco durante la gravidanza

23/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Ci sono delle indicazioni da seguire quando si risulta positive allo streptococco in prossimità del parto, prima tra tutte recarsi con urgenza in Pronto soccorso fin dalla prima comparsa delle contrazioni.   »

Paroxetina: si può assumere nel periodo preconcezionale e poi in gravidanza?

23/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In relazione agli psicofarmaci, nel periodo del concepimento e poi durante la gravidanza è importante assumerli sotto la guida dello psichiatra e del ginecologo, in accordo tra loro.   »

Tosse dei bambini: l’antibiotico serve o no?

14/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

La tosse secca, anche se più disturbante, non deve preoccupare e non richiede inevitabilmente l'antibiotico, che invece va somministrato quando la tosse è “grassa”, con tanto catarro, e si protrae per oltre quattro settimane senza alcun accenno di miglioramento.  »

Fai la tua domanda agli specialisti