Regali per la vita, Unicef

Regali per la vita, Unicef

Regali per la vita è un progetto dell’Unicef che consente di sostituire il solito dono con qualcosa di veramente importante: un regalo per la vita. Un oggetto reale, di propria scelta tra i tanti che Unicef propone, che si può acquistare e donare, consentendo all’Unicef di utilizzarlo nei suoi progetti sul campo per salvare la vita di un bambino. 

Esempi di regali per la vita:
– con 11 euro garantisci vaccini contro il morbillo a 30 bambini. Il morbillo ancora oggi causa tante vittime tra i bambini piccoli, eppure una singola dose di vaccino è sufficiente per proteggere la loro vita.
– con 53,90 euro garantisci a un bambino malnutrito 168 bustine di alimento terapeutico che equivalgono a una terapia completa in grado di salvare la sua vita. Queste bustine di alimento terapeutico contengono una miracolosa pasta di arachidi in grado di guarire un bambino in stato di grave malnutrizione. Senza bisogno di essere mescolate con acqua, tre bustine al giorno possono essere tutto quello che serve per salvare la vita di un bambino. Anche in tempi di carestia, siccità, inondazioni questo cibo di emergenza è un vero salvavita. 
– con 28,90 euro garantisci 5 coperte per proteggere i bambini dal freddo. Il freddo è una delle minacce più pericolose per la vita dei bambini che fuggono dalla guerra e che oggi vivono nei campi profughi. Queste coperte termiche garantiscono il calore necessario durante le stagioni e le condizioni climatiche più rigide.

Questi esempi di regali si possono acquistare su:

//regali.unicef.it/

Dicembre 2019

 

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo difficile, mamma esasperata

11/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Può essere davvero emotivamente insostenibile gestire un bambino che urla e piange ogni volta che ci si allontana. Ma la soluzione ci può essere.   »

E’ possibile che l’ecografia non visualizza la gravidanza?

11/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Se l'ecografia viene eseguita troppo presto non è possibile,bensì sicuro che la gravidanza non venga visualizzata, anche nell'eventualità in cui abbia avuto inizio. Per questo si suggerisce (inascoltati) alle donne di non effettuarla prima della sesta settimana.   »

Fimosi in un bimbo di quattro anni: che fare?

07/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

A volte per risolvere la fimosi è sufficiente la "ginnastica prepuziale", tassativamente vietata prima dei due anni di vita (salvo casi particolari), che richiede dolcezza e mano lieve, perché diversamente si rischia un peggioramento della situazione.   »

Fai la tua domanda agli specialisti