Regali solidali, Save the Children

Regali solidali, Save the Children

Sono quattro le proposte di regali solidali virtuali proposte da Save the Children: taniche per acqua, uova, set di stoviglie e alberi da frutta. L’offerta prevede una scelta tra diversi regali virtuali che hanno tutti un grande valore “salvavita” e sono legati a 3 macro tematiche (salute e nutrizione, educazione ed emergenza) sui cui l’Organizzazione è quotidianamente attiva con progetti nazionali e internazionali. Il regalo si sceglie direttamente sul sito internet dedicato e al destinatario arriverà una cartolina cartacea o digitale (che potrà essere personalizzata con grafiche e messaggi unici) a testimonianza del gesto di solidarietà.

Ecco le 4 proposte salvavita

Tanica per acqua
Nelle situazioni di emergenza i bambini e le loro famiglie sono privati dell’essenziale per vivere: con questo regalo si donano quindi le taniche per trasportare e immagazzinare acqua.
Uova
Nei paesi con alti livelli di malnutrizione le uova consentono a una mamma di migliorare l’alimentazione dei propri figli e guadagnare qualcosa con la loro vendita. Con questo regalo si garantiscono delle uova a una famiglia.
Set di stoviglie
Nelle situazioni d’emergenza intere famiglie perdono tutto e non dispongono neppure degli strumenti per cucinare l’indispensabile per i propri bambini. Con questo regalo si garantiscono 1 bollitore, 1 pentola a pressione e alcuni utensili da cucina.
Alberi
Gli alberi da frutto rappresentano la soluzione ideale per sostenere famiglie e scuole. Con il ricavato della vendita della frutta le scuole possono acquistare materiale didattico e incrementare le proprie risorse per garantire agli studenti nuove opportunità di crescita. Con questo regalo si donano dei kit contenenti semi, fertilizzanti, attrezzi e piccoli alberi.

Scegli i tuoi regali su:

regalisolidali.savethechildren.it

Dicembre 2019

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Iperattivita e prodotti omeopatici

16/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'iperattività (se di iperattività si tratta davvero) è segno di una malattia seria, non si può pensare di affrontarla con il fai-da-te.   »

Fimosi del prepuzio in bimbo di sei anni: che fare?

15/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Se la pelle che ricopre il glande è serrata, è opportuno che il bambino impari, dopo il bagno o la doccia, a tirarla dolcemente all'indietro, fermandosi quando avverte dolore. La manovra, se effettuata regolarmente con mano leggera, può servire.   »

Streptococco B: quale cura?

01/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Lo streptococco B individuato in vagina non va curato in modo specifico. Solo al momento del parto rende opportuna la profilassi antibiotica per evitare che il bambino venga contagiato.   »

Fai la tua domanda agli specialisti