Regali solidali, Save the Children

Regali solidali, Save the Children

Sono quattro le proposte di regali solidali virtuali proposte da Save the Children: taniche per acqua, uova, set di stoviglie e alberi da frutta. L’offerta prevede una scelta tra diversi regali virtuali che hanno tutti un grande valore “salvavita” e sono legati a 3 macro tematiche (salute e nutrizione, educazione ed emergenza) sui cui l’Organizzazione è quotidianamente attiva con progetti nazionali e internazionali. Il regalo si sceglie direttamente sul sito internet dedicato e al destinatario arriverà una cartolina cartacea o digitale (che potrà essere personalizzata con grafiche e messaggi unici) a testimonianza del gesto di solidarietà.

Ecco le 4 proposte salvavita

Tanica per acqua
Nelle situazioni di emergenza i bambini e le loro famiglie sono privati dell’essenziale per vivere: con questo regalo si donano quindi le taniche per trasportare e immagazzinare acqua.
Uova
Nei paesi con alti livelli di malnutrizione le uova consentono a una mamma di migliorare l’alimentazione dei propri figli e guadagnare qualcosa con la loro vendita. Con questo regalo si garantiscono delle uova a una famiglia.
Set di stoviglie
Nelle situazioni d’emergenza intere famiglie perdono tutto e non dispongono neppure degli strumenti per cucinare l’indispensabile per i propri bambini. Con questo regalo si garantiscono 1 bollitore, 1 pentola a pressione e alcuni utensili da cucina.
Alberi
Gli alberi da frutto rappresentano la soluzione ideale per sostenere famiglie e scuole. Con il ricavato della vendita della frutta le scuole possono acquistare materiale didattico e incrementare le proprie risorse per garantire agli studenti nuove opportunità di crescita. Con questo regalo si donano dei kit contenenti semi, fertilizzanti, attrezzi e piccoli alberi.

Scegli i tuoi regali su:

regalisolidali.savethechildren.it

Dicembre 2019

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Voglio un figlio (a 44 anni) ma ho paura che non sia sano: che fare?

27/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La scelta di avere un figlio in età avanzata è personalissima: nessuno specialista può dare consigli al riguardo, solo indicare i rischi a cui si potrebbe andare incontro, in modo da permettere di decidere con consapevolezza.  »

Quarto cesareo a 30 anni: sono proprio tanti i rischi?

26/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un quarto cesareo espone la donna a vari rischi che è bene valutare attentamente anche con l'aiuto del ginecologo curante.  »

Paura di aver contratto la toxoplasmosi

28/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Per sapere se malauguratamente si è state contagiate dal Toxoplasma gondii si può fare il toxo test, a partire da 20 giorni dopo l'ingestione dell'alimento che si teme fosse contaminato.   »

Fai la tua domanda agli specialisti