Acqua di Madras, Madras

Acqua di Madras, Madras

È il detergente disinfettante a base di acqua ossigenata, neutro, per pulire e disinfettare tutte le superfici lavabili. ACQUA DI MADRAS è il prodotto che rivoluziona il modo di fare pulizia, con una fragranza ipoallergenica dal sentore “fresco pulito”.
Si tratta infatti del primo prodotto per disinfettare, in modo efficace, pavimenti e superfici lavabili come ripiani, tavoli, sedie, mobili, bagni, porte, indumenti, scarpe, per eliminare germi, virus e batteri.
È disponibile in tre comode confezioni: 750 ml spray pronto all’uso, 1 litro e 2 litri concentrato da diluire in acqua. È pratico, sicuro e facile da utilizzare.

Basta spruzzare le superfici con il prodotto preparato nel seguente modo: diluire 50 ml di prodotto con 450 ml di acqua (oppure usare direttamente il prodotto già pronto all’uso) attendere qualche secondo e poi rimuovere il prodotto con della carta o un panno. Per disinfettare i pavimenti basterà preparare 500 ml di prodotto diluito (50 ml ACQUA DI MADRAS + 450 ml di acqua) e distribuirlo in modo uniforme sul pavimento con uno straccio. Attendere qualche secondo e sciacquare con acqua (un secchio) addizionata di un tappo misurino di prodotto concentrato.

Acqua di Madras pronto all’uso: 4,80 euro.
Acqua di Madras concentrato 1 litro 5,90 euro – 2 litri (confezione risparmio) 8,40 euro.

Novembre 2020

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ragazzina di 12 anni con problemi di comportamento

04/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

I 12 anni possono essere un'età complicata, ma la pazienza unita a un ascolto attento e affettuoso possono aiutare a fronteggiarli senza troppi scossoni.   »

Fibromi in gravidanza: sono pericolosi?

02/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

I fibromi in sé non costituiscono un pericolo per il bambino in utero, tuttavia è importante tenerli monitorati.  »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti