Bagnolatte Pelli Sensibili, Natura e Rimedi, Bubble&CO

Bagnolatte Pelli Sensibili, Natura e Rimedi, Bubble&CO

Una formulazione innovativa, studiata e realizzata in Italia, a base di ingredienti altamente specifici, dermocompatibili e nutritivi, che agiscono in profondità per rispondere in modo efficace alle diverse esigenze della pelle, di adulti e bambini. Con ingredienti completamente biologici e naturali, che assicurino al tempo stesso efficacia e il migliore impatto possibile sul piano sociale e ambientale. Nel rispetto della pelle e dell’ambiente.

Il Bagnolatte è a base di acqua vitalizzata, olio di mandorle dolci, olio di semi, latte di avena, camomilla e pantenolo, ed è particolarmente indicato per le pelli delicate. Grazie alla sua formulazione, infatti, le deterge dolcemente lasciandole morbide e protette dalle aggressioni esterne. Basta massaggiarne una piccola quantità, direttamente sulla pelle oppure con l’aiuto di una spugna morbida, per un risultato davvero sorprendente.

Il flacone da 200 ml costa 15,90 euro.

Ottobre 2017



Concorso riparti con catrice 2020

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Sovrappeso: è di ostacolo alla fertilità? Assolutamente sì

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Molti chili di troppo interferiscono sull'attività delle ovaie, a volte al punto da causare la formazione di ovociti difettosi, che non possono essere fecondati.   »

Stereotipie o conseguenze del lockdown?

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dott. Leonardo Zoccante

E' verosimile che i forti cambiamenti imposti dall'isolamento a cui ha costretto la pandemia abbiano influito sul comportamento dei bambini, tuttavia ci sono manifestazioni anomale che potrebbero essere spia di altro.   »

Coronavirus: indebolito o no? E le scuole riapriranno?

12/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Matteo Bassetti

Il Sars-CoV-2 è andato senza dubbio incontro a modificazioni che l'hanno reso meno aggressivo. Così è verosimile che a settembre bambini e adolescenti potranno (finalmente) tornare a scuola.  »

Fai la tua domanda agli specialisti