Blefarette, Farmigea

Blefarette, Farmigea

Sono salviette monouso per la detersione esterna degli occhi. Sono la soluzione ideale e a portata di mano contro i fastidiosi disturbi a carico della zona perioculare. Svolgono un’azione umettante e detergente di palpebre e ciglia, senza ungere e senza bisogno di risciacquo, eliminando quindi anche il rischio di residui schiumosi potenzialmente irritanti.

Sono utili in caso di:

  • congiuntiviti e blefariti
  • pulizia del canale lacrimale e secrezioni
  • rimozione delicata del make up

Le sostanze emollienti e detergenti naturali di cui sono imbevute, quali il gel di Alga Ahnfeltia Concinna, generano una sensazione di piacevole sollievo e freschezza, aiutando a ripristinare la salute degli occhi. Sono realizzate:

  • senza alcool
  • senza siliconi e parabeni
  • senza risciacquo

Possono essere usate a caldo, lasciando le bustine sigillate in acqua calda a 40 gradi per 3-5 minuti o a freddo, conservando le bustine in frigorifero.

In vendita in farmacia o parafarmacia a 15 euro la confezione da 30.

È un Dispositivo Medico CE Leggere attentamente le avvertenze o le istruzioni per l’uso. Autorizzazione su domanda del 21/12/2017.

Febbraio 2018



Concorso riparti con catrice 2020

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Sovrappeso: è di ostacolo alla fertilità? Assolutamente sì

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Molti chili di troppo interferiscono sull'attività delle ovaie, a volte al punto da causare la formazione di ovociti difettosi, che non possono essere fecondati.   »

Stereotipie o conseguenze del lockdown?

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dott. Leonardo Zoccante

E' verosimile che i forti cambiamenti imposti dall'isolamento a cui ha costretto la pandemia abbiano influito sul comportamento dei bambini, tuttavia ci sono manifestazioni anomale che potrebbero essere spia di altro.   »

Coronavirus: indebolito o no? E le scuole riapriranno?

12/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Matteo Bassetti

Il Sars-CoV-2 è andato senza dubbio incontro a modificazioni che l'hanno reso meno aggressivo. Così è verosimile che a settembre bambini e adolescenti potranno (finalmente) tornare a scuola.  »

Fai la tua domanda agli specialisti