Bepanthenol Pasta protettiva lenitiva, Bayer

Bepanthenol Pasta protettiva lenitiva, Bayer

Contiene pantenolo (in concentrazione al 5%), la pro vitamina B5 efficace nel favorire il naturale processo di rigenerazione della pelle; lipidi cutanei, che creano una barriera protettiva che lascia traspirare la pelle delicata ma la isola dal contatto con sostanze irritanti, mantenendola morbida e idratata.

Bepanthenol Pasta Lenitiva Protettiva è indicata per la prevenzione e il trattamento di: arrossamenti del sederino del bambino, pelle secca, screpolata e facilmente irritabile. Può essere utilizzata fin dai primissimi giorni, a ogni cambio di pannolino. È sicura: non contiene profumi, conservanti e altre sostanze potenzialmente irritanti, ed è clinicamente testato. Non è occlusiva: la semipermeabilità consente alla pelle di ”respirare”. Agisce a lungo: la sua protezione dura nel tempo. È trasparente: consente di seguire l’evoluzione dell’irritazione fino al ritorno della normalità. È pratica: è facile da spalmare e non richiede l’asportazione fra un’applicazione e l’altra.

Novembre 2017

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Lieve perdita di sangue a inizio gravidanza

06/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La gravidanza è un processo in divenire: almeno nelle prime settimane non si dovrebbero trarre conclusioni su come si sta evolvendo, semplicemente in base a una piccola perdita di sangue.   »

Streptococco: dubbi e chiarimenti

06/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Aldo Messina

Le infezioni da streptococco fanno ancora oggi molta paura, per via delle conseguenze (non automatiche!) che potrebbero determinare. In realtà, oggi questo batterio non fa più (tanta) paura.  »

Sovrappeso: è di ostacolo alla fertilità? Assolutamente sì

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Molti chili di troppo interferiscono sull'attività delle ovaie, a volte al punto da causare la formazione di ovociti difettosi, che non possono essere fecondati.   »

Fai la tua domanda agli specialisti