Crema lenitiva, Hipp Baby

Crema lenitiva, Hipp Baby

È indicata per lenire le irritazioni da pannolino accompagnate da arrossamenti e piaghette. Si distribuisce con facilità, lascia respirare la pelle e non unge. Contiene un elevato contenuto di ossido di zinco che svolge un’azione antisettica e antinfiammatoria e crea un effetto barriera. La pelle irritata è quindi ben protetta dall’ambiente sfavorevole che si crea all’interno del pannolino e non viene ulteriormente sollecitata. Il pantenolo (5%) svolge un’azione lenitiva e stimola il processo di rigenerazione della pelle.

Uso: a seconda delle necessità, applicare la crema più volte al giorno, soprattutto al cambio del pannolino. La crema è particolarmente leggera, si applica solo con la punta delle dita senza esercitare pressione e lascia un sottile velo bianco protettivo. Indicata sin dal primo giorno di vita.

HiPP Baby Crema Lenitiva con Pantenolo e Ossido di Zinco è ultra delicata: priva di oli minerali, è stata sviluppata per minimizzare il rischio di allergie. È senza oli eterici (alcuni dei quali sono responsabili dell’insorgenza di allergie), senza conservanti, senza emulsionanti PEG, senza parabeni, senza ingredienti di origine animale, senza siliconi, senza profumo.

La confezione da 75 ml, nella grande distribuzione, costa 7,70 euro.

Marzo 2018

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Mancato accollamento: è sempre necessario assumere progesterone?

30/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Si parla di "mancato accollamento" quando la parete esterna del sacco gestazionale (corion) non è del tutto adesa alla mucosa uterina: la condizione può risolversi anche solo evitando strapazzi fisici, ovvelo col riposo relativo.  »

Donna Rh negativo: anche dopo un aborto si sviluppano anticorpi contro il sangue Rh positivo?

30/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Esiste un esame che permette di appurare se la donna ha sviluppato anticorpi contro il fattore Rh positivo: si chiama Test di Coombs indiretto e si esegue come un normale prelievo di sangue.  »

Pap test in gravidanza: conviene farlo?

28/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Posto che è il ginecologo curante a dover decidere l'intervallo di tempo tra un pap test e l'altro, in base al risultato ottenuto l'ultima volta che è stato effettuato, in generale non occorre farlo in gravidanza, se sono passati meno di tre anni dall'ultimo.   »

Fai la tua domanda agli specialisti