My Carry Potty, Giordani

My Carry Potty, Giordani

È una linea di accessori che aiuta i bambini a passare dal pannolino al vasino, semplificando la vita a loro e ai loro genitori. Da usare in casa per creare e stabilire una routine e da portare con sé ovunque, all’asilo, in vacanza, in gita non appena si potrà. Si compone di tre elementi.

My carry potty vasino: ideale per uso interno ed esterno, facile da richiudere e da trasportare grazie alla pratica maniglia, ha un design accattivante, divertente e super colorato. È un supporto prezioso tutte le volte che si è fuori casa e si desidera garantire al nostro bambino il massimo dell’igiene utilizzando il proprio vasino in assoluta riservatezza. Brevettato a prova di perdite e ad altezza antispruzzo, è dotato di catino estraibile per facilitare la pulizia e l’igiene. È disponibile a forma di dinosauro, di coccinella e di pinguino.

My carry potty riduttore: leggero e pratico da trasportare, è il sedile copriwater morbido e confortevole. Ad altezza antispruzzo, offre una protezione antiscivolo e le  maniglie laterali garantiscono una maggiore stabilità. Sempre nelle varianti coordinate dino e coccinella.

My carry potty pedana: questa pedana a forma di dino o coccinella è pratica e divertente. Aiuta i più piccoli a raggiungere facilmente e in sicurezza il lavandino, il water e tutto ciò che sembra ad una altezza irraggiungibile. Dotata di una gomma anti scivolo sulla parte superiore e di piedini con gommini nella parte d’appoggio, è sicura e trasforma la routine in gioco. Leggera da trasportare grazie alle piccole maniglie laterali.

In vendita da Prénatal e Bimbostore.

Aprile 2021

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ragazzina di 12 anni con problemi di comportamento

04/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

I 12 anni possono essere un'età complicata, ma la pazienza unita a un ascolto attento e affettuoso possono aiutare a fronteggiarli senza troppi scossoni.   »

Fibromi in gravidanza: sono pericolosi?

02/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

I fibromi in sé non costituiscono un pericolo per il bambino in utero, tuttavia è importante tenerli monitorati.  »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti