Pannolini The Pee & The Poo

Pannolini  The Pee & The Poo

The Pee & The Poo, la linea dedicata alla body care dei più piccoli, presenta la nuova veste dei suoi pannolini:  i nuovi pannolini The Pee&The Poo, ancora più performanti, sono disponibili anche nei formati jumbo.

100% Made in Italy, si caratterizzano per la tecnologia a canalini che permette di distribuire il bagnato in modo uniforme, aumentando la traspirabilità. La pelle del bambino, accarezzata da un cotone ipoallergenico studiato per proteggere anche quelle più sensibili e delicate, resta ultra asciutta e pulita grazie alla massima assorbenza.

Pratici da indossare, con fasce in tessuto elastico, morbide, avvolgenti e riposizionabili, i nuovi The Pee & The Poo hanno una forma anatomica che aiuta i piccoli a muoversi agevolmente e in pieno comfort.

Disponibili nelle taglie da 1 a 6, affiancano ai formati classici, quelli jumbo suddivisi in midi (6-9 kg), maxi (7-18 kg) e junior (11-25 kg): qualità certificata e massima convenienza.

 Ad accompagnare i bambini alla scoperta del mondo, rassicurando al contempo i genitori sulla scelta, i due mitici character, the Pee, il simpatico pulcino e The Poo, l’orso bonario, che spiccano sulle nuove confezioni insieme ai plus del prodotto: ultra comfort per garantire il meglio alla quotidianità.

La linea è venduta in esclusiva nei negozi Prénatal e Bimbostore e sui relativi canali online.

 

Aprile 2021

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Sertralina in gravidanza contro ansia e attacchi di panico: ci sono rischi?

17/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Durante la gravidanza, se necessario si possono assumere psicofarmaci della categoria degli SSRI (inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina) senza esporre il bambino a rischi. Ben peggio sarebbe non impiegarli quando ve ne è bisogno.   »

Bimbo di sette mesi con un “buchetto” sopra il sederino: è preoccupante?

16/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

La presenza di una fossetta sacro-coccigea a fondo cieco, se non è associata ad altri segnali che possano far pensare a un problema della colonna vertebrale, non è significativa.   »

Preoccupata per l’assenza di sintomi “di gravidanza”

19/04/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è così automatico che la gravidanza, una volta iniziata, determini la comparsa di sintomi specifici, quindi l'assenza dei disturbi "tradizionali" (nausea, tensione al seno e così via) non deve essere interpretata come un segnale per forza negativo.  »

Fai la tua domanda agli specialisti