Bio-Argan, Bioclin

Bio-Argan, Bioclin

È un trattamento quotidiano nutriente e lucidante arricchito con olio biologico di argan e olio di lino. Tali proprietà rendono sana e vitale la struttura del capello, costituendo così un esclusivo trattamento di bellezza quotidiana. 
Fa parte di una nuova linea tricologica sostenibile pensata per tutelare e rispettare la natura anche durante i momenti dedicati alla cura e al benessere dei capelli. Per questo in ciascuna formulazione si integrano perfettamente il metodo galenico e l’approccio scientifico contemporaneo dato dall’utilizzo di Principi Attivi selezionati in modo rigoroso capaci di garantire la migliore qualità, la massima gradevolezza cosmetica ed elevate performance.

Modo d’uso

Dopo la detersione quotidiana, applicare qualche goccia di prodotto sulle lunghezze a capello bagnato e, ripetere l’operazione dopo lo styling a capelli asciutti. Bio-Argan può essere anche utilizzato quotidianamente sulle lunghezze asciutte, applicando qualche goccia sia al mattino che alla sera.
Disponibile in farmacia in bottiglia da 100 ml a 24,90 euro.

Maggio 2017

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Gravidanza che non si annuncia dopo 7 mesi di tentativi: si deve ricorrera alla PMA?

24/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Di solito, se la coppia è giovane, prima di indagare sulla sua fertilità, si attende che trascorra un anno di tentativi di concepimento andati a vuoto. Qualora il ginecologo suggerisca di ricorrere alla procreazione medicalmente assistita prima di questo lasso di tempo probabilmente esclude la possibilità...  »

Piccolissima che non gradisce il cambio del latte

17/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Il sapore e la consistenza di un nuovo tipo di latte possono non essere accettati subito di buon grado dal neonato ed è per questo che è consigliabile che il cambiamento avvenga con gradualità, iniziando con una sola poppata.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Fai la tua domanda agli specialisti