Oleo-Impacco Quintessenza di bellezza, Biopoint

Oleo-Impacco Quintessenza di bellezza, Biopoint

Ispirato dalla filosofia Ayurveda, una nuova linea di prodotti per capelli di cui fa parte anche questo Oleo-Impacco. Si tratta del primo gesto di bellezza: un olio restituivo intensivo da risciacquo da utilizzare prima dello shampoo, nutre intensamente il capello, ristrutturando e riparando la fibra capillare. Si massaggia sui capelli asciutti insistendo sulle lunghezze lasciandolo agire per 5 minuti per poi procedere al risciacquo e alla detersione con lo shampoo. Consigliabile l’uso ogni 10 giorni o quando i capelli sono particolarmente danneggiati. Sui capelli fini si consiglia l’applicazione esclusivamente sulle lunghezze. Contiene l’estratto di Amla, dalle note proprietà condizionanti e ricostituenti e gli olii essenziali di Ylang Ylang, Bergamotto e Arancio Amaro che donano al capello bellezza, armonia e benessere.  

In confezione da 150 ml costa 13,20 euro nelle erboristerie e farmacie.

Maggio 2017

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo di sette mesi con un “buchetto” sopra il sederino: è preoccupante?

16/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

La presenza di una fossetta sacro-coccigea a fondo cieco, se non è associata ad altri segnali che possano far pensare a un problema della colonna vertebrale, non è significativa.   »

Epatiti dei bambini: c’entra il vaccino contro il CoVid-19?

28/04/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Matteo Bassetti

Non ci sono elementi che suggeriscano una relazione tra il vaccino contro il coronavirus Sars-CoV-2 e l'epatite acuta dell'età pediatrica.  »

Preoccupata per l’assenza di sintomi “di gravidanza”

19/04/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è così automatico che la gravidanza, una volta iniziata, determini la comparsa di sintomi specifici, quindi l'assenza dei disturbi "tradizionali" (nausea, tensione al seno e così via) non deve essere interpretata come un segnale per forza negativo.  »

Fai la tua domanda agli specialisti