Saugella Attiva, Mylan

Saugella Attiva, Mylan

Si tratta di uno specifico detergente intimo femminile che offre protezione attiva durante la gravidanza grazie all’estratto di Thymus vulgaris (timo), un antibatterico naturale che aiuta a proteggere nei momenti più a rischio, come appunto la gravidanza e il post parto.
Funziona in modo efficiente e naturale perchè l’estratto di Thymus vulgaris (timo) non agisce sui lattobacilli, indispensabili insieme al pH 3.5 a mantenere le condizioni fisiologiche dell’area vulvare.

Quando è utile
• In gravidanza e post-partum
• Durante il ciclo mestruale
• Quando si frequentano piscine, palestre, spiagge e quando si viaggia
• Saugella Attiva può essere utilizzato anche in corso di trattamenti vaginali topici.

È bene sapere che:
• È supportato da numerosi studi clinici che ne attestano la sua azione e la sua sicurezza di impiego.
• Da anni utilizzato nei reparti di ginecologia e ostetricia delle principali strutture ospedaliere italiane.
• Per le sue caratteristiche può essere utilizzato anche per la detersione del corpo.

Come utilizzarlo:
• Agita il flacone prima dell’uso.
• Utilizza come un normale detergente una o due volte al giorno.
• Diluire con acqua e risciacquare con cura.
Formato 250 ml: 9,60 euro
Formato 500 ml: 15,80 euro

Settembre 2020

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Reazioni cutanee dopo una puntura di insetto

19/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

A volte a scatenare reazioni sulla pelle può essere anche l'applicazione dell'antistaminico in crema.  »

Gravidanza e scomparsa improvvisa dei sintomi

19/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è automatico che la scomparsa dei sintomi tipici della gravidanza sia brutto segno.   »

Paura di aver contratto la toxoplasmosi

28/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Per sapere se malauguratamente si è state contagiate dal Toxoplasma gondii si può fare il toxo test, a partire da 20 giorni dopo l'ingestione dell'alimento che si teme fosse contaminato.   »

Fai la tua domanda agli specialisti