Purificatore d’aria, Cado Punto De

Purificatore d’aria, Cado Punto De

Questo purificatore cattura polline, odori, polvere, fumo e microparticelle in modo affidabile. Essendo dotato di presa d’aria a 360 gradi, può essere dunque posizionato ovunque e si adatta ad ogni ambiente grazie al suo design pulito e al corpo in acciaio senza saldature che conferisce un’allure raffinata. Ultrasilenzioso, non disturba il sonno. Ha una sensore di luce preinstallato: rilevando il livello di illuminazione nell’ambiente, regola automaticamente la luminosità del led, per fornire un’atmosfera tranquilla e confortevole. Il filtro è autopulente perciò non c’è bisogno di manutenzione quotidiana: il sistema “Photoclea” di Cado elimina i batteri e le contaminazioni assorbiti dal filtro e li scompone in acqua e anidride carbonica. La potenza di assorbimento del filtro si autoripristina attraverso la funzione autopulente del filtro.
Colori: bianco, nero
Prezzo al pubblico: 469 euro

www.puntode.it

Gennaio 2019

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tampone positivo allo streptococco durante la gravidanza

23/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Ci sono delle indicazioni da seguire quando si risulta positive allo streptococco in prossimità del parto, prima tra tutte recarsi con urgenza in Pronto soccorso fin dalla prima comparsa delle contrazioni.   »

Paroxetina: si può assumere nel periodo preconcezionale e poi in gravidanza?

23/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In relazione agli psicofarmaci, nel periodo del concepimento e poi durante la gravidanza è importante assumerli sotto la guida dello psichiatra e del ginecologo, in accordo tra loro.   »

Tosse dei bambini: l’antibiotico serve o no?

14/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

La tosse secca, anche se più disturbante, non deve preoccupare e non richiede inevitabilmente l'antibiotico, che invece va somministrato quando la tosse è “grassa”, con tanto catarro, e si protrae per oltre quattro settimane senza alcun accenno di miglioramento.  »

Fai la tua domanda agli specialisti