Purificatore d’aria, Cado Punto De

Purificatore d’aria, Cado Punto De

Questo purificatore cattura polline, odori, polvere, fumo e microparticelle in modo affidabile. Essendo dotato di presa d’aria a 360 gradi, può essere dunque posizionato ovunque e si adatta ad ogni ambiente grazie al suo design pulito e al corpo in acciaio senza saldature che conferisce un’allure raffinata. Ultrasilenzioso, non disturba il sonno. Ha una sensore di luce preinstallato: rilevando il livello di illuminazione nell’ambiente, regola automaticamente la luminosità del led, per fornire un’atmosfera tranquilla e confortevole. Il filtro è autopulente perciò non c’è bisogno di manutenzione quotidiana: il sistema “Photoclea” di Cado elimina i batteri e le contaminazioni assorbiti dal filtro e li scompone in acqua e anidride carbonica. La potenza di assorbimento del filtro si autoripristina attraverso la funzione autopulente del filtro.
Colori: bianco, nero
Prezzo al pubblico: 469 euro

www.puntode.it

Gennaio 2019

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimba che tira i capelli alla mamma: che fare?

09/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Afferrare i capelli della mamma anche in maniera così decisa da provocare un forte fastidio non è espressione della volontà diel bambino di "farle del male" quanto piuttosto di un desiderio di appropriarsi totalmente di lei.   »

Epatiti dei bambini: c’entra il vaccino contro il CoVid-19?

28/04/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Matteo Bassetti

Non ci sono elementi che suggeriscano una relazione tra il vaccino contro il coronavirus Sars-CoV-2 e l'epatite acuta dell'età pediatrica.  »

Preoccupata per l’assenza di sintomi “di gravidanza”

19/04/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è così automatico che la gravidanza, una volta iniziata, determini la comparsa di sintomi specifici, quindi l'assenza dei disturbi "tradizionali" (nausea, tensione al seno e così via) non deve essere interpretata come un segnale per forza negativo.  »

Fai la tua domanda agli specialisti