Purificatore Umidificatore AC4080/10, Philips

Purificatore Umidificatore AC4080/10, Philips

Si respira aria più sana con questo sistema combinato che purifica e umidifica. Purificatore d’aria con tecnologia di filtraggio Vitashield IPS. Certificato ECARF per andare incontro alle esigenze delle persone allergiche. Grazie al sistema di filtri, pulisce l’aria delle impurità filtrando polveri ultrasottili, batteri e virus di dimensione maggiore ai 0,02 microns. L’umidificazione NanoCloud immette nell’aria il 99% in meno di batteri rispetto alla tecnologia standard ad ultrasuoni. Sistema di protezione per l’aria sana: il prodotto si ferma quando il filtro va sostituito.

Umidificatore d’aria con tecnologia NanoCloud con funzionamento per evaporazione naturale .
Sensore intelligente che controlla la qualità dell’aria e ne da un feedback luminoso (blu-viola-rosso).
Con modalità di umidificazione e purificazione automatica e tre velocità per controllare il flusso dell’aria e la rumorosità.
Modalità “sleep” per funzionamento silenzioso (solo 36 dB ) e a luminosità ridotta per l’utilizzo notturno con Timer 1/4/8 ore facile da impostare.

In vendita a 379,99 euro.

Gennaio 2018

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Perché il bimbo in utero non si vede ancora?

23/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se l'ovulazione avviene più tardi rispetto all'ipotesi può accadere che l'embrione non sia visibile ecograficamente nell'epoca della gravidanza in cui generalmente lo è già.   »

SOS crisi di pianto inconsolabile

23/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

Una volta appurato che il lattante piange per via delle "coliche dei tre mesi", non resta che attendere pazientemente che le crisi a poco a poco diminuiscano fino a sparire. Nella ceretzza che le sue urla disperate sono espressione di forza e di salute.   »

Peso: quale aumento a quattro mesi di vita?

19/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

L'aumento di peso ha un andamento influenzato da alcune variabili, tuttavia intorno al quinto mese di vita dovrebbe essere doppio rispetto a quello presentato alla nascita.   »

Fai la tua domanda agli specialisti