Spazzolino CS 5460, Curaprox

Spazzolino CS 5460, Curaprox

Questo innovativo spazzolino garantisce un’azione profonda contro la placca ma estremamente delicata su denti e gengive. Inoltre previene il danneggiamento dello smalto, arma essenziale per evitare l’erosione dentale. Il segreto per raggiungere questo risultato è un mix unico e vincente di elementi: alta qualità e densità delle setole, testina piccola e compatta e manico ottagonale.

La testina del modello CS 5460 contiene esattamente 5.460 setole dritte ultrasottili – fino a dieci volte il numero di setole degli spazzolini convenzionali – realizzate in CUREN® un materiale di qualità, a basso assorbimento d’acqua e quindi più igienico rispetto ai materiali con cui sono realizzati gli spazzolini standard. Questi filamenti di soli 0,1 mm di diametro disgregano e rimuovono la placca in modo profondo e sicuro rispettando anche il solco gengivale.

Web Dettaglio CURAPROX_CS5460_dettagliotestina

La testina compatta leggermente angolata raggiunge anche i punti più difficili, come ad esempio i molari e i premolari, senza traumatizzare i colletti garantendo un eccezionale potere pulente.

Infine, il distintivo manico ergonomico dal design ottagonale educa alla corretta tecnica di spazzolatura con il giusto angolo di 45 gradi e facilita la pulizia dei denti.

In vendita in farmacia e su curaprox.it.

Maggio 2021

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tutti figli maschi: casualità o genetica?

24/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Paolo Gasparini

Ogni fecondazione costituisce una storia a sé e ogni volta si hanno le stesse probabilità di concepire un maschio o una bambina. È, dunque, sempre il caso a "tirare i dadi".  »

Concepimento: dopo due mesi non si è ancora verificato, c’è da preoccuparsi?

16/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Non fa bene alla fertilità di coppia farsi prendere dall'ansia del risultato immediatamente dopo aver deciso di avere un figlio. Non è, infatti, automatico che la gravidanza inizi quando viene decisa, ma questo non è affatto preoccupante.  »

Distacco amniocoriale che non si riassorbe con il passare delle settimane

14/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In presenza di un distacco amniocoriale che non si risolve non serve intensificare i controlli, mentre sono utili il riposo e un'alimentazione che favorisca l'attività dell'intestino, perché la stipsi può favorire la comparsa prematura di contrazioni uterine.   »

Fai la tua domanda agli specialisti