Tea Tree Remedy Gel Igienizzante Mani, Esi

Tea Tree Remedy Gel Igienizzante Mani, Esi

La prima regola per non ammalarsi è lavarsi spesso le mani, che possono diventare veicolo di infezione. Quando acqua e sapone non sono disponibili, è necessario ricorrere ad un gel igienizzante, utile per eliminare virus e batteri.

Nasce dalla ricerca ESI questo gel particolarmente efficace nel detergere ed igienizzare le mani, perché è a base di Tea Tree Oil, tradizionalmente impiegato per la sua azione antimicrobica, ed alcool etilico (70% in volume).

È adatto anche a chi ha la pelle delicata e può essere utilizzato anche dai bambini, perché contiene Aloe Vera, nota per la sua azione idratante e lenitiva.

Agisce istantaneamente senz’acqua e si asciuga perfettamente in pochi secondi, lasciando la pelle morbida e senza residui. Può essere utile l’uso fuori casa, sui mezzi e nei luoghi pubblici, dopo aver toccato denaro, negli ospedali, nelle scuole o dopo il contatto con animali, ma anche in casa, prima di cucinare o per eliminare odori sgradevoli.

Tea Tree Remedy Gel Igienizzante Mani è nel pratico flacone da 100 ml. Il prodotto può quindi essere portato con sé nello zaino scuola o durante i viaggi, anche aerei.

In vendita in farmacia, parafarmacia ed erboristeria a 3,90 euro.

Ottobre 2020

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tutti figli maschi: casualità o genetica?

24/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Paolo Gasparini

Ogni fecondazione costituisce una storia a sé e ogni volta si hanno le stesse probabilità di concepire un maschio o una bambina. È, dunque, sempre il caso a "tirare i dadi".  »

Concepimento: dopo due mesi non si è ancora verificato, c’è da preoccuparsi?

16/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Non fa bene alla fertilità di coppia farsi prendere dall'ansia del risultato immediatamente dopo aver deciso di avere un figlio. Non è, infatti, automatico che la gravidanza inizi quando viene decisa, ma questo non è affatto preoccupante.  »

Distacco amniocoriale che non si riassorbe con il passare delle settimane

14/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In presenza di un distacco amniocoriale che non si risolve non serve intensificare i controlli, mentre sono utili il riposo e un'alimentazione che favorisca l'attività dell'intestino, perché la stipsi può favorire la comparsa prematura di contrazioni uterine.   »

Fai la tua domanda agli specialisti