Ciao, Utilissimi

Ciao, Utilissimi

Gli occhiali da sole Ciao sono prodotti solo con materiale morbido e sicuro, che ben resiste e protegge gli occhi e la vista durante il gioco e i momenti di vita del tuo bambino. Nello specifico, sono prodotti in polimero di policarbonato non rigenerato e vulcanizzato per conferire alla montatura una confortevole sensazione di morbidezza e un’ottima resistenza agli urti.

I filtri solari – di categoria 3 – proteggono al 100% dai dannosi raggi UVA e UVB. La loro qualità è garantita dal rispetto delle norme comunitarie, ma soprattutto dalle periodiche prove di verifica effettuate presso Certottica (Longarone – BL), l’Istituto Nazionale autorizzato e riconosciuto per la certificazione dei prodotti ottici. Per questo motivo sono stati scelti da moltissime farmacie e parafarmacie italiane.

Gli occhiali Ciao sono stati ideati per adattarsi a tutte le sue esigenze e seguono il bimbo durante la crescita. Dai prodotti con elastico per neonati, ai modelli che ricalcano i design fashion dei genitori, per i bambini più grandi. Oltre a ciò, si possono trovare alcune proposte di occhiali con lenti polarizzate, che eliminano maggiormente i riflessi in condizione di grande riverbero, amplificano i contrasti e riducono l’affaticamento visivo.

Gli occhiali Ciao sono strumenti di protezione a cui non si deve rinunciare. Utilissimi propone modelli di qualità a prezzi accessibili, perché per la salute visiva dei più piccoli ogni genitore deve potersi dotare dell’equipaggiamento giusto.

Luglio 2021

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Dubbio dopo l’ecografia: il bimbo potrebbe essere basso di statura?

15/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elsa Viora

I fattori che determinano la crescita durante la vita intrauterina sono diversi da quelli che la influenzano dopo la nascita: un bambino che viene alla luce di due chili potrebbe, da adulto, tranquillamente arrivare ai 190 centimetri di statura, un neonato di 4 chili potrebbe non superare i 170 centimetri....  »

Lievissime perdite di sangue a inizio gravidanza: c’è da spaventarsi?

12/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un lieve sanguinamento nel primo periodo della gravidanza può non essere significativo e questo vale soprattutto se l'ecografia accerta la presenza, in normale evoluzione, della camera gestazionale e dell'embrione.  »

Psicofarmaci in gravidanza: è giusto sospenderli?

05/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

L'impiego degli SSRI è compatibile con lo stato di gravidanza e non espone a particolari rischi, mentre può essere pericoloso sospenderli o anche solo diminuirne il dosaggio rispetto a quello necessario per controllare il disturbo dell'umore.   »

Piccolissimo con diagnosi di reflusso: che fare?

31/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Annamaria Staiano

Non bisogna immediatamente giungere alla conclusione che il rigurgito del latte dopo le poppate, frequentissimo nei primissimi mesi di vita, sia segno di una patologia. Molto più spesso è solo l'espressione di un'immaturità dei meccanismi che impediscono ai liquidi di risalire dallo stomano all'esofago,...  »

Gravidanza che sta durando più di 40 settimane: perché?

29/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Una durata della gravidanza compresa tra le 38 e le 42 settimane rientra nella normalità. A influenzare la lunghezza della gravidanza è anche la familiarità.  »

Fai la tua domanda agli specialisti