Ciao, Utilissimi

Ciao, Utilissimi

Gli occhiali da sole Ciao sono prodotti solo con materiale morbido e sicuro, che ben resiste e protegge gli occhi e la vista durante il gioco e i momenti di vita del tuo bambino. Nello specifico, sono prodotti in polimero di policarbonato non rigenerato e vulcanizzato per conferire alla montatura una confortevole sensazione di morbidezza e un’ottima resistenza agli urti.

I filtri solari – di categoria 3 – proteggono al 100% dai dannosi raggi UVA e UVB. La loro qualità è garantita dal rispetto delle norme comunitarie, ma soprattutto dalle periodiche prove di verifica effettuate presso Certottica (Longarone – BL), l’Istituto Nazionale autorizzato e riconosciuto per la certificazione dei prodotti ottici. Per questo motivo sono stati scelti da moltissime farmacie e parafarmacie italiane.

Gli occhiali Ciao sono stati ideati per adattarsi a tutte le sue esigenze e seguono il bimbo durante la crescita. Dai prodotti con elastico per neonati, ai modelli che ricalcano i design fashion dei genitori, per i bambini più grandi. Oltre a ciò, si possono trovare alcune proposte di occhiali con lenti polarizzate, che eliminano maggiormente i riflessi in condizione di grande riverbero, amplificano i contrasti e riducono l’affaticamento visivo.

Gli occhiali Ciao sono strumenti di protezione a cui non si deve rinunciare. Utilissimi propone modelli di qualità a prezzi accessibili, perché per la salute visiva dei più piccoli ogni genitore deve potersi dotare dell’equipaggiamento giusto.

Luglio 2021

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tutti figli maschi: casualità o genetica?

24/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Paolo Gasparini

Ogni fecondazione costituisce una storia a sé e ogni volta si hanno le stesse probabilità di concepire un maschio o una bambina. È, dunque, sempre il caso a "tirare i dadi".  »

Concepimento: dopo due mesi non si è ancora verificato, c’è da preoccuparsi?

16/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Non fa bene alla fertilità di coppia farsi prendere dall'ansia del risultato immediatamente dopo aver deciso di avere un figlio. Non è, infatti, automatico che la gravidanza inizi quando viene decisa, ma questo non è affatto preoccupante.  »

Distacco amniocoriale che non si riassorbe con il passare delle settimane

14/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In presenza di un distacco amniocoriale che non si risolve non serve intensificare i controlli, mentre sono utili il riposo e un'alimentazione che favorisca l'attività dell'intestino, perché la stipsi può favorire la comparsa prematura di contrazioni uterine.   »

Fai la tua domanda agli specialisti