Sandaletto – Biomecanics

Sandaletto – Biomecanics

Sandaletto rosa a pois bianchi tempestato di tanti cuoricini di strass per unire comfort a eleganza.

Per questa collezione, alla qualità e comfort di sempre, si aggiungono le tendenze della stagione: un tocco di metallizzati, fantasie divertenti e colori estivi che accompagneranno i passi dei più piccoli di casa.

Dentro Biogateo, si distingue la linea Casual e la linea Sport: i basic rinnovati con nuovi colori e dettagli che piaceranno si a grandi che a piccini. Le proprietà di Biomecanics aiutano il bambino ad avanzare più facilmente poiché si sente sicuro grazie alla suola iperflessibile, alla punta rinforzata e agli stabilizzatori laterali esterni, e tante altre caratteristiche.

Con Bioevolution proseguiamo con le tendenze stilistiche sopra citate, aggiungendo nuovi design e ampliando la linea  Canvas: le scarpe in tela più fresche e leggere che non vorranno mai levare. Facili da indossare e togliere grazie alla chiusura in velcro, plantare traspirabile ed estraibile, cotone 100% naturale e lavabili in lavatrice.

Biomecanics, una scarpa per ogni fase della crescita e per ogni tipologia d’uso. Calzature sviluppate insieme all’Istituto di Biomeccanica di Valencia – IBV

 

Biomecanics

 

Aprile 2020

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Voglio un figlio (a 44 anni) ma ho paura che non sia sano: che fare?

27/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La scelta di avere un figlio in età avanzata è personalissima: nessuno specialista può dare consigli al riguardo, solo indicare i rischi a cui si potrebbe andare incontro, in modo da permettere di decidere con consapevolezza.  »

Quarto cesareo a 30 anni: sono proprio tanti i rischi?

26/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un quarto cesareo espone la donna a vari rischi che è bene valutare attentamente anche con l'aiuto del ginecologo curante.  »

Paura di aver contratto la toxoplasmosi

28/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Per sapere se malauguratamente si è state contagiate dal Toxoplasma gondii si può fare il toxo test, a partire da 20 giorni dopo l'ingestione dell'alimento che si teme fosse contaminato.   »

Fai la tua domanda agli specialisti