Giotto be-bè – FILA

Giotto be-bè – FILA

La Pasqua si tinge di verde e si festeggia all’insegna della creatività con “Didò Toc Toc…sorpresa!”, ovetti realizzati in plastica bio-based e contenenti tre salsicciotti di pasta per giocare, una formina, due foglietti di stickers per personalizzare l’uovo e il libretto con le istruzioni per modellare 4 animaletti tutti da collezionare e il rispettivo habitat naturale: il ranocchio, il pinguino, il millepiedi e immancabile nel periodo pasquale la chioccia.

Per divertirsi sempre con un occhio all’ambiente, troviamo anche “GIOTTO be-bè Stick & Color Egg” (nella foto).  Tre uova che racchiudono tre ecosistemi da creare ed esplorare: il profondo Oceano, il gelido Polo Nord e la rigogliosa Foresta Pluviale. Ogni ovetto contiene 8 pastelloni a cera per dar libero sfogo alla fantasia dei bimbi, colorando 3 cartoncini trasformabili in animali pop up e 2 stickers a tema per personalizzare l’ambiente di gioco decorando l’ovetto, sempre realizzato in materiale ecosostenibile.

 

Aprile 2022

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tosse dei bambini: l’antibiotico serve o no?

14/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

La tosse secca, anche se più disturbante, non deve preoccupare e non richiede inevitabilmente l'antibiotico, che invece va somministrato quando la tosse è “grassa”, con tanto catarro, e si protrae per oltre quattro settimane senza alcun accenno di miglioramento.  »

Strapazzo forte nelle prime settimane di gravidanza: ci sono pericoli?

14/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

L'utero è morbisissimo al suo interno, rivestito da tessuto muscolare elastico all'esterno, e il liquido di cui è piena la camera gestazionale fa da ulteriore ammortizzatore in caso di urti intensi, quindi non è facile (per fortuna!) causare traumi al feto. La natura fa le cose per bene.   »

Bimba di sei anni che tiranneggia mamma e fratello: che fare?

08/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Una bambina costantemente ribelle, che fa continui capricci e assume atteggiamenti provocatori probabilmente ha solo bisogno dei famosi paletti, che segnano il limite da non superare e, per quanto strano possa apparire, fanno sentire i figli amati, protetti, accuditi.   »

Fai la tua domanda agli specialisti