Zainetto Didò – Fila

didòzainetto arcobaleno di Fila

Zainetto Didò arcobaleno, coloratissimo e morbidissimo, contiene 700g di pasta per giocare e gli attrezzini per lavorarla.

Zainetto Didò arcobaleno è sicuro e certificato per bambini già dai 2 anni.

Leggero e capiente, è disegnato a misura di bambino grazie alla cintura clic-clac dosa-peso su spalle e schiena. Con 3 maxi tasche trasparenti con zip.

Lavabile in lavatrice a 40° C per mille colorate avventure.

Sulla tag c’è il QR code con l’unboxing, ma non finisce qui perché all’interno ci sono i tutorial esclusivi Didò con un altro QR code sorpresa.

Didò è la pasta per giocare tutta italiana a base di ingredienti naturali, dermatologicamente testata e certificata, pensata specificamente per modellare in tutta sicurezza dai due anni. Didò risponde alla necessità di toccare e manipolare dei bambini, un gioco indispensabile per lo sviluppo della psicomotricità e dei concetti di tridimensionalità. Non macchia e non sporca e per rimuoverla dai vestiti è sufficiente lasciarla essiccare e spazzolare.

www.fila.it

 

Settembre 2022

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Gravidanza: quando conviene annunciarla a parenti e amici?

26/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non c'è una regola che stabilisce quando è opportuno comunicare a tutti che si è in attesa di un bambino. Il momento in cui farlo dipende da una scelta personalissima che ogni coppia deve fare in base al proprio sentire.  »

Neo sospetto: meglio toglierlo subito o basta tenerlo sotto controllo?

23/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

Un neo dall'aspetto poco rassicurante va asportato allo scopo di comprenderne, attraverso l'esame istologico, la natura. Non è però necessario procedere tempestivamente, ma è possibile attendere fino a sei mesi (non di più!) per farne ricontrollare l'evoluzione.   »

Bimbo che rifiuta pranzi e cene (ma come dargli torto?)

20/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Se a un bambino vengono sistematicamente proposti primi e pietanze poco allettanti, costituiti da un insieme di alimenti che, mescolati insieme, perdono sapore si deve mettere in preventivo che a un certo punto si rifiuti di inghiottirli.   »

Fai la tua domanda agli specialisti