Baby Monitor Audio 500, Nuk

Baby Monitor Audio 500, Nuk

Questo nuovo Baby Monitor è stato pensato sia per tenere sotto controllo costantemente il bebè, sia per garantire che questo monitoraggio avvenga nel modo più salutare e sicuro possibile.

È un dispositivo che non emette radiazioni persino quando è in modalità Eco, assicura una prestazione ad alta frequenza, rimane acceso fino a 18 ore grazie alla sua batteria LiPo ricaricabile ed è dotato della funzione di comunicazione bidirezionale, per comunicare dolcemente col bambino anche a distanza (raggio d’azione fino a 250 m). È provvisto di Full-Eco Control, perciò il controllo della connessione e del raggio d’azione rimane attivo anche in modalità Eco. La sua tecnologia digitale FHSS offre una trasmissione affidabile del segnale, il suono è chiaro e senza interferenze. Inoltre il dispositivo offre una gamma di 12 canali dedicati tra cui scegliere, per sintonizzarvi la frequenza, tramite la funzione di ricerca automatica.

Il design del prodotto è moderno e minimal, oltre che funzionale: è un prodotto wireless, presenta una spia dedicata alla segnalazione dell’esaurimento della batteria, il livello del volume viene riportato dall’indicatore dedicato presente sul Monitor, i regolatori di volume, il tasto di accensione e quello per la comunicazione sono intuitivi e ben visibili. È quindi un prodotto di massima qualità ed efficiente, oltre che bello da vedere.

In vendita a 79,90 euro.

Gennaio 2018



Concorso riparti con catrice 2020

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Sovrappeso: è di ostacolo alla fertilità? Assolutamente sì

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Molti chili di troppo interferiscono sull'attività delle ovaie, a volte al punto da causare la formazione di ovociti difettosi, che non possono essere fecondati.   »

Stereotipie o conseguenze del lockdown?

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dott. Leonardo Zoccante

E' verosimile che i forti cambiamenti imposti dall'isolamento a cui ha costretto la pandemia abbiano influito sul comportamento dei bambini, tuttavia ci sono manifestazioni anomale che potrebbero essere spia di altro.   »

Coronavirus: indebolito o no? E le scuole riapriranno?

12/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Matteo Bassetti

Il Sars-CoV-2 è andato senza dubbio incontro a modificazioni che l'hanno reso meno aggressivo. Così è verosimile che a settembre bambini e adolescenti potranno (finalmente) tornare a scuola.  »

Fai la tua domanda agli specialisti