Security Camera – Myfox

Security Camera – Myfox

Security Camera è una videocamera di sicurezza che si installa, da soli, in pochi minuti e si gestisce da telefono tramite App. In qualsiasi momento è possibile vedere, dallo schermo dello smartphone, tutto ciò che accade in casa. Grazie all’audio bi-direzionale, inoltre, è possibile parlare con chi è a casa, come per esempio la baby sitter o i figli adolescenti. La tutela della privacy e la discrezione sono garantite grazie all’otturatore mobile che può essere chiuso tutte le volte che lo si desidera. Il suo design curato e minimal la rende un’alleata perfetta da posizionare su qualsiasi mobile di casa, senza l’intervento di un tecnico per installarla. Quando tutta la famiglia è fuori, sorveglia e protegge la casa, inviando una notifica via messaggio non appena il suo sensore rileva un movimento nell’abitazione. Security Camera può essere utilizzata come videocamera indipendente o essere abbinata al sistema antifurto supplementare Myfox Home Alarm. Security Camera costa 199 euro.

Maggio 2016

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Sono davvero a rischio di diabete gestazionale?

01/12/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Quando si inizia la gravidanza in una condizione di obesità e, in più, si aumenta di peso rapidamente già a partire dal primo trimestre il rischio di sviluppare il temibile diabete gestazionale diventa alto, soprattutto se l'esame della curva da carico di glucosio evidenzia un'iperproduzione di insulina....  »

Donna Rh negativo: anche dopo un aborto si sviluppano anticorpi contro il sangue Rh positivo?

30/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Esiste un esame che permette di appurare se la donna ha sviluppato anticorpi contro il fattore Rh positivo: si chiama Test di Coombs indiretto e si esegue come un normale prelievo di sangue.  »

Pap test in gravidanza: conviene farlo?

28/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Posto che è il ginecologo curante a dover decidere l'intervallo di tempo tra un pap test e l'altro, in base al risultato ottenuto l'ultima volta che è stato effettuato, in generale non occorre farlo in gravidanza, se sono passati meno di tre anni dall'ultimo.   »

Fai la tua domanda agli specialisti