Graffio di gatto: può causare la toxoplasmosi?

Dottor Fabrizio Pregliasco A cura di Dottor Fabrizio Pregliasco Pubblicato il 20/09/2021 Aggiornato il 20/09/2021

La toxoplasmosi viene trasmessa da feci contaminate dal toxoplasma.

Una domanda di: Giulia
Sono in gravidanza a 22 settimane e 3 giorni e 3 giorni fa il mio gatto mi ha graffiata, facendomi uscire un po’ di sangue. È un gatto domestico, ha 5 anni e non è mai uscito di casa, al massimo un giretto sul nostro terrazzino.
È possibile contrarre la toxoplasmosi attraverso il graffio sulla gamba?
La ringrazio per la sua risposta, cordiali saluti.

Gentile signora,
dai morsi o graffi di gatto è impossibile contrarre la toxoplasmosi. Può accadere solo attraverso le feci, se contaminate. Può stare davvero tranquilla. Tanti auguri per un buon proseguimento della gravidanza.

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Camera gestazionale piccola dopo la PMA

04/03/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Anche in una gravidanza avviata grazie a un percorso di procreazione medicalmente assistita è possibile che avvenga qualcosa che rallenta lo sviluppo dell'embrione, ma non è detto che quando accade tutto sia perduto.   »

Mal di gola che ritorna dopo la cura con antibiotico

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

A fronte di un mal di gola che si ripresenta dopo quattro giorni dal termine della cura con antibiotico è opportuno fare un tampone per escludere la responsabilità dello streptococco.   »

Aborto spontaneo: l’espulsione potrebbe non avvenire naturalmente?

26/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Dopo un mese da un'interruzione spontanea della gravidanza, se l'utero non si è ripulito spontaneamente, è prassi intervenire con il raschiamento. A volte, in alternativa, è possibile anche impiegare i farmaci.  »

Fai la tua domanda agli specialisti