Intolleranza ai latticini: a 10 mesi praticamente non esiste!

Professor Giorgio Longo A cura di Professor Giorgio Longo Pubblicato il 13/10/2018 Aggiornato il 13/10/2018

E' davvero un'eventualità rarissima l'intolleranza ai latticini in una bambina piccola, quindi non conviene proprio eliminare dalla sua dieta il latte e derivati.

Una domanda di: Chiara
Buonasera, la mia bambina di 10 mesi ha un’intolleranza ai latticini. Non tollera latte e parmigiano, ma tollera lo yogurt che mangia ogni giorno a merenda. Ho provato a darle il formaggio di capra come proteina da aggiungere alla minestrina. Mi sembra che lo tolleri, ma non le piace. Potreste gentilmente suggerirmi un formaggio digeribile dal sapore più delicato del formaggio di capra?
Grazie.

Cara signora, penso con ragionevole certezza che quello che lei dice non possa corrispondere alle realtà delle cose. L’intolleranza al lattosio all’età di sua figlia praticamente non esiste. La forma congenita è rarissima e si manifesta già nei primi giorni di vita con il latte materno o di formula che sia, la forma acquisita, secondaria a celiachia, avrebbe il suo problema nell’intolleranza al glutine non certo nell’intolleranza al latte a quest’ultima secondaria. In sintesi estrema la sua bambina può e deve mangiare tutto il latte e i latticini che vuole e farsi seguire da un bravo pediatra. Con cordialità.

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Menarca in bimba di 9 anni: crescerà ancora?

17/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non è così automatico che l'arrivo della prima mestruazione segni la fine della crescita in altezza.   »

Anticorpi: con che quantità si può rinviare la seconda o la terza dose?

17/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Fabrizio Pregliasco

A oggi non è ancora stato stabilito quale valore relativo agli anticorpi assicuri una copertura tale da consentire di rimandare (o, peggio, evitare) la vaccinazione.   »

Bimbo difficile, mamma esasperata

11/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Può essere davvero emotivamente insostenibile gestire un bambino che urla e piange ogni volta che ci si allontana. Ma la soluzione ci può essere.   »

Fai la tua domanda agli specialisti