Pancione: quali tinte e quali prodotti anticellulite?

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 01/02/2019 Aggiornato il 01/02/2019

Nessun prodotto cosmetico per i capelli oggi in commercio è tossico per il bambino. Per quanto riguarda le creme anticellulite, alcune sono sconsigliate.

Una domanda di: Raffaella
Quale tinta posso faré in gravidanza (marca) *e quale crema anticellulite posso usare?

Gentile lettrice,
in commercio non esistono tinture per i capelli che possono nuocere al bambino, quindi scelga in tranquillità la marca che è già abituata a usare o che, per qualunque ragione desidera sperimentare. Per quanto riguarda le creme anticellulite, non vanno utilizzate quelle che contengono stimolanti della tiroide, mentre può impiegare i preparati a base, per esempio di ippocastano. Può comunque farsi consigliare dal farmacista, facendo presente che si trova in gravidanza. Per controllare la cellulite è, comunque, di primaria importanza fare movimento e contenere l’aumento di peso. Limiti anche l’assunzione di sale che favorisce l’accumulo di liquidi. Con cordialità.
,

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Ancora podalico in 31ma settimana
17/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

Il bambino può "mettere la testa a posto", ossia assumere la posizione cefalica, anche quando mancano solo poche settimane alla data del parto.   »

Dopo il vaccino niente farmaci per più di un mese?
17/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

L'indicazione di non somministrare alcuna medicina (escluso l'antifebbrile) nelle sei settimane successive alla vaccinazione è scorretta.   »

Gemellino che all’improvviso si comporta male
03/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

Dietro ad atteggiamenti che all'improvviso diventano aggressivi e difficili da gestire c'è sempre una rabbia che il bambino deve imparare ad allontanare. Fargliela disegnare può essere d'aiuto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti