Bimba che mangia a sufficienza ma non cresce molto

Dottor Leo Venturelli A cura di Dottor Leo Venturelli Pubblicato il 05/10/2020 Aggiornato il 06/10/2020

Quello che conta non è "quanto" un bambino aumenta di peso, ma che la sua crescita avvenga in modo regolare, che stia bene in salute e abbia un soddisfacente ritmo sonno-veglia.

Una domanda di: Simona
Gentile dottor Venturelli, chiedo un parere in merito all’aumento di peso di mia figlia di 11 mesi del peso attuale di 10,550 kg.
Da un mese e mezzo circa la bimba pur mangiando: la mattina 270 ml di formula, yogurt a metà mattinata, a pranzo passato di verdura con 2/3 cucchiai di pastina con carne o pesce e parmigiano, frutta a merenda e biberon pre nanne sempre da 270 ml, mi sono accorta (avendo la bilancia a piatto a casa) che prende come peso all’incirca 50/60 gr ogni due settimane. Di intestino è regolare non ha mai avuto episodi di diarrea, da quando è nata dorme tutta la notte, fa anche un pisolino pomeridiano, addormentandosi sempre in totale autonomia. Quale potrebbe essere secondo Lei il motivo di un aumento di peso così scarso? Cosa potrei variare? La ringrazio anticipatamente.
Leo Venturelli
Leo Venturelli

Cara Signora,
nelle sue stesse parole c’è la risposta giusta al suo dubbio: la sua bambina sta bene così e lo dimostrano il peso attuale, al di sopra della media, oltre che le condizioni generali di salute e il suo normale ritmo sonno-veglia. A 11 mesi (specialmente quando fa caldo, come è stato caldo nella scorsa estate) è del tutto normale che un bambino cresca un po’ meno o a un ritmo meno uniiforme. Comunque un consiglio che posso darle è quello di introdurre una pappa a cena al posto del biberon di latte formulato: l’età per somministrare due pappe è già stata raggiunta. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Positiva allo streptococco a qualche settimana dal parto

19/04/2021 Bambino di Dottoressa Elisa Valmori

Nel caso in cui il tampone rivelasse una positività allo streptococco, al momento del parto viene effettuata una profilassi antibiotica per evitare che il bambino venga contagiato dal batterio durante il passaggio all'esterno.  »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti