A 4 settimane non si vede l’embrione

Dottoressa Elsa Viora A cura di Dottoressa Elsa Viora Pubblicato il 10/10/2022 Aggiornato il 10/10/2022

Per sapere se la gravidanza è in evoluzione occorre attendere l'ecografia della sesta settimana: prima di quest'epoca è normale non visualizzare l'embrione.

Una domanda di: Ale
Salve dottoressa, ho 33 anni e sono alla ricerca del terzo figlio che però sembra essere faticosa. Ho già avuto 3 aborti precoci e adesso sono incinta a 4 +6. Ho fatto una ecografia perché ho dei dolori abbastanza forti ma non sono riuscita a capire se alla fine la camera gestazionale c’è o no. Devo rifare le beta che a 4+5 erano 1055 e dopo una settimana rifare l’eco. Il referto dice così “piccola area anecogena con orletto iperecogeno intrauterina ovaio destro di 5.8 cm compatibile con corpo luteo gravidico con minimo versamento periovarico compatibile con l’epoca”. Mi riesce a spiegare meglio per favore dottoressa. Grazie.
Elsa Viora
Elsa Viora

Gentile Ale, purtroppo non abbiamo altro modo che aspettare… Quattro settimane e sei giorni è proprio troppo presto per poter esprimere un giudizio. Si potrà dire se la gravidanza “è in evoluzione” solo quando si vedranno l’embrione ed il cuoricino che pulsa: dati che sono rilevabili solo ed esclusivamente con l’ecografia, ma bisogna dare tempo all’embrione di svilupparsi. La presenza di beta-hCG ci dice solo che la gravidanza è iniziata ma non ci dice né se l’embrione è presente né se è vivo. In genere si ripete l’ecografia dopo 7-10 giorni che è un tempo ragionevole per capire come sta evolvendo la situazione. Ciò che le hanno scritto sul referto è quello che si può vedere ad una epoca così precoce di gravidanza. Le faccio un grosso abbraccio virtuale.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Mal di gola che ritorna dopo la cura con antibiotico

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

A fronte di un mal di gola che si ripresenta dopo quattro giorni dal termine della cura con antibiotico è opportuno fare un tampone per escludere la responsabilità dello streptococco.   »

PMA e perdite marrone dopo il transfer

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

In un terzo delle gravidanze iniziate grazie alla procreazione medicalmente assistita si manifestano perdite che però non hanno significato né valore prognostico.   »

Aborto spontaneo: l’espulsione potrebbe non avvenire naturalmente?

26/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Dopo un mese da un'interruzione spontanea della gravidanza, se l'utero non si è ripulito spontaneamente, è prassi intervenire con il raschiamento. A volte, in alternativa, è possibile anche impiegare i farmaci.  »

Si può concepire di nuovo prima del capoparto?

12/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

La prima ovulazione dopo il parto può verificarsi quando ancora non si sono ripresentate le mestruazioni e questo vale anche se si allatta, quindi è possibile avviare una gravidanza prima che si manifesti il capoparto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti