A sette settimane l’ecografia non visualizza il cuoricino

Dottor Bruno Mozzanega A cura di Dottor Bruno Mozzanega Pubblicato il 23/12/2022 Aggiornato il 23/12/2022

In effetti, a sette settimane finite l'ecografo dovrebbe individuare il battito: s enon accade si può solo sperare che il concepimento sia avvenuto molto più avanti rispetto alla sata presunta.

Una domanda di: Consiglia
Salve professore, volevo un vostro parere. Ho avuto l’ultima mestruazione il 31 ottobre e sono gravida di 7 settimane + 3 giorni. Due settimane fa, a 5 settimane + 2 giorni, ho fatto la prima eco e c’era solo la camera gestazionale senza sacco vitellino. Oggi all’eco di 7+3 si sono visti la camera, il sacco vitellino e l’embrione ma non si è sentito il battito…il dottore mi ha detto che all’80 per cento è un aborto perché secondo lui l’embrione sarebbe dovuto essere molto più grande rispetto a quello che è. Io di solito ho cicli regolari ogni 30 gionri, solo il mese scorso mi è venuto in ritardo di 8 giorni. Secondo lei potrebbe essere un ritardo dell’ovulazione o devo rinunciare a tutte le speranze? Nel periodo fertile ho fatto una cura di Augmentin per 10 giorni perché avevo un’otite acuta: ha potuto influire sull’evoluzione della gravidanza? Grazie.
Bruno Mozzanega
Bruno Mozzanega

Gentile signora, per prudenza un’ecografia la ripeterei a 7-10 giorni dalla precedente, anche se le probabilità di esito favorevole non sono tante perché a sette settimane il cuoricino dovrebbe essere visibile in ecografia. Per quanto riguarda l’augmentin la tranquillizzo: se la gravidanza non dovesse procedere non è responsabilità sua. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Contrazioni precoci: può accadere anche nella seconda gravidanza?

27/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Bisogna mettere in conto che l'accorciamento della cervice, determinato dalla comparsa, molto prima del tempo, di contrazioni uterine, è un'eventualità che può ripresentarsi a ogni successiva gravidanza.   »

Perché si parla di polipo “sospetto”?

17/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Attraverso l'ecografia si può solo "sospettare" la presenza di un polipo all'interno dell'utero, ma per avere la certezza occorre effettuare altre indagini.   »

Integrazione di vitamina D: fino a che età è consigliata?

16/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

La decisione di continuare a somministrare al bambino la vitamina D anche dopo l'anno di vita va presa con l'aiuto del pediatra curante, che ben conosce i propri piccoli pazienti grazie ai controlli periodici.   »

Fai la tua domanda agli specialisti