Aborto o mestruazione?

Professoressa Anna Maria Marconi A cura di Professoressa Anna Maria Marconi Pubblicato il 21/05/2021 Aggiornato il 21/05/2021

Quando ci sono dubbi sull'origine di un sanguinamento, è necessario effettuare controlli mirati, mentre sarebbe inopportuno (e pericoloso) tirare a indovinare.

Una domanda di: Luisa
Ho effettuato una interruzione di gravidanza volontaria farmacologica ad inizio aprile, ho avuto le perdite di sangue per quasi tutto il mese, poi mi sono finite per circa due settimane. Il 07/05 ho iniziato ad avere nuove perdite, durate 11 giorni, sempre più abbondanti con dolori e dei piccoli coaguli di sangue. Ho fatto due test a distanza di una settimana e sono risultati positivi.
La mia domanda è questa: è semplicemente ciclo mestruale, oppure un aborto spontaneo? Grazie.
Anna Maria Marconi
Anna Maria Marconi

Gentile signora, senza un’ecografia che ci dica cosa c’è dentro o fuori dall’utero, lei potrebbe avere o avere avuto un aborto spontaneo, un aborto incompleto, una gravidanza extrauterina, la ritenzione di materiale dell’interruzione farmacologica. Purtroppo ancora non siamo dotati di sfera di cristallo. Se fossi stata in grado di dirle di più, lo avrei fatto nella sua precedente domanda.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo nato prematuro con broncodisplasia severa: quando potrà fare a meno dell’ossigeno?

19/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Non è quasi mai possibile prevedere quando un piccolissimo con un severo problema all'apparato respiratorio potrà rinunciare al supporto dell'ossigeno.   »

Sertralina in gravidanza: meglio diminuire la dose giornaliera?

14/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In genere il dosaggio medio indicato per la sertralina è tra i 50 e i 150 mg al giorno: se si sta già assumendo una quantità minima rispetto alla posologia può non essere opportuno ridurre ulteriormente la dose, specialmente di propria iniziativa.   »

Si può concepire di nuovo prima del capoparto?

12/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

La prima ovulazione dopo il parto può verificarsi quando ancora non si sono ripresentate le mestruazioni e questo vale anche se si allatta, quindi è possibile avviare una gravidanza prima che si manifesti il capoparto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti