Aborto ripetuto: cosa posso fare?

Dottoressa Elsa Viora A cura di Dottoressa Elsa Viora Pubblicato il 10/08/2022 Aggiornato il 10/08/2022

In caso di due o più aborti è più che opportuno effettuare indagini volte a individuarne la causa.

Una domanda di: Morena
A marzo ho avuto una gravidanza con “uovo chiaro”. Il ginecologo mi disse che era fisiologico, cioè che “può succedere”.
Ho avuto un aborto spontaneo alla 7ma settimana. Adesso mi ritrovo ad agosto con la medesima situazione!
Come posso fare per poter risalire alla causa?
C’è qualcosa che posso fare?

Sono molto sfiduciata.

Grazie Dottoressa!

Elsa Viora
Elsa Viora

Gentile Morena,
l’aborto spontaneo nel primo trimestre è un evento che purtroppo può succedere e che non dipende da cosa lei ha fatto o non ha fatto, nella gran parte dei casi è una sorta di selezione naturale (è un termine duro ma è così) di embrioni che hanno “qualcosa” che non va.
Se l’evento si ripete è opportuno fare degli accertamenti e capire se vi è un motivo e quindi se è possibile fare delle cure per prevenire l’aborto.
Le consiglio di rivolgersi a un ospedale in cui sia operativo un centro con professionisti competenti sull’argomento “aborto ripetuto”.
Le auguro di trovare una soluzione e di avere una gravidanza al più presto. Mi tenga aggiornata, se lo desidera. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo che rifiuta la mamma

03/10/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Non basta aver messo al mondo un bambino per diventare la figura di riferimento che predilige. Se sono altre persone a prendersene cura, non stupisce che le preferisca alla mamma.   »

Perdite di sangue nel primo trimestre: cosa può essere?

27/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una volta escluso, grazie all'ecografia, che il sanguinamento sia dovuto a un distacco o ad altre complicazioni, occorre capire se la causa potrebbe essere un'infezione.   »

Gravidanza: quando conviene annunciarla a parenti e amici?

26/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non c'è una regola che stabilisce quando è opportuno comunicare a tutti che si è in attesa di un bambino. Il momento in cui farlo dipende da una scelta personalissima che ogni coppia deve fare in base al proprio sentire.  »

Fai la tua domanda agli specialisti