Aborto spontaneo: attendere l’espulsione spontanea o sottoporsi al raschiamento?

A cura di Augusto Enrico Semprini Pubblicato il 02/06/2023 Aggiornato il 02/06/2023

Nella scelta di cosa fare se l'ecografia evidenza che la gravidanza si è interrotta si deve tenere conto di alcuni fattori, da valutare anche con l'aiuto del medico.

Una domanda di: Martina
Gentile dottore,
sono alla 5^ settimana di gravidanza + 3 giorni (secondo il calcolo ostetrico). Ho fatto l’ecografia e si è vista solo la camera gestazione con un piccolo puntino, l’embrione. Le beta in due giorni sono passate da 23.268 a 23.629 quindi sono aumentate pochissimo. Secondo lei conviene abortire, cioè farsi ricoverare per “pulire” l’utero?
Augusto Enrico Semprini
Augusto Enrico Semprini

Cara Martina
nelle prime settimane di gravidanza quando vi è il dubbio sull’evolutività della gestazione conviene sempre attendere.
Unica eccezione quando non si vede la camera gestazionale in utero con dosaggi che dovrebbero permetterne la visualizzazione perché in tal caso bisogna essere più tempestivi se vi è il sospetto di una gravidanza extra uterina.
Nel suo caso questo dubbio non c’è (la camera gestazionale è stata visualizzata in utero) e quindi aspettiamo almeno una settimana.
Poi nel caso la gravidanza si confermasse abortiva potrà decidere se attendere un’espulsione spontanea o sottoporsi a raschiamento che comporta il vantaggio di poter condurre un’analisi citogenetica per comprendere il motivo dell’aborto. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tintura dei capelli: fa male in gravidanza?

20/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non esistono più in commercio prodotti per tingere i capelli dannosi in gravidanza, quindi si possono usare tranquillamente. E quetso vale anche in allattamento.   »

Gemelli: è possibile averli solo se c’è familiarità?

20/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Faustina Lalatta

La gravidanza gemellare non è affatto legata alla familiarità, ma è un evento occasionale che può riguardare qualsiasi donna,   »

Colesterolo alto in gravidanza: ci sono rischi per il bambino?

14/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Durante la gravidanza un aumento del valore del colesterolo (entro certi limiti) è fisiologico, tuttavia ogni caso va considerato a sé quindi spetta al ginecologo curante stabilire, in base alla storia clinica della singola donna, se l'incremento può essere o no la spia di qualcosa che non va.   »

Bassa statura di una ragazzina in prossimità del menarca: aumenterà ancora un po’?

09/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La statura è influenzata in modo rilevante dalla genetica, ma gioca un suo ruolo anche l'eventualità che il bambino sia nato pretermine. In ogni caso, anche dopo l'arrivo della prima mestruazione (menarca) le ragazze in genere continuano a crescere di alcuni centimetri.  »

Fai la tua domanda agli specialisti