Acido folico: è pericoloso assumerne 800 mcg anziché 400?

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 02/05/2023 Aggiornato il 15/12/2023

Non si corre alcun rischio se si assumono 800 microgrammi al giorno di acido folico, tant'è che a volte ne vengono prescritte dosi di gran lunga superiori.

Una domanda di: Annarita
Ciao volevo chiedere se l’assunzione di 800 mcg al giorno di acido folico è esagerato, sono nella 14esima settimana di gravidanza e prendo due integratori, uno più specifico per la glicemia tra cui c’è l’acido colico (400 mcg) e l’altro più completo di sali minerali e vitamine, tra cui acido folico (400 mcg). Arrivo così a un dosaggio giornaliero di 800 mcg, è troppo? Grazie infinite.
Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve cara signora, niente paura: non corre alcun rischio assumendo 800 microgrammi al giorno di acido folico! Pensi che a volte ne prescriviamo 5 milligrammi (circa 6 volte tanto) e in casi particolari persino 15 milligrammi/die (18 volte tanto). Quello che mi chiedo è se davvero lei abbia bisogno di due diversi integratori e se non sia magari più indicato un intervento sulla dieta in modo da poter fare a meno di uno dei due (solitamentehanno anche un costo non indifferente). Provi ad interpellare il suo Curante in questo senso! Qualora il multivitaminico fosse indispensabile, le segnalo che si può risparmiare qualcosa se la confezione è multipla (trimestrale invece che mensile) o eventualmente mediante acquisto online. La gravidanza può essere un momento privilegiato per imparare uno stile di vita (sia in termini di dieta che di esercizio fisico) più salubre, capace di mantenerla in salute anche dopo il parto. Spero di averle risposto, auguri per questa bellissima avventura: la piùaffascinante nella vita di una donna…parola di mamma! Cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Distacco: si deve stare a riposo assoluto?

11/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Stare a letto non solo non serve a cambiare in meglio il destino di una gravidanza ma può addirittura rivelarsi dannoso in quanto favorisce la formazione di trombi e peggiora notevolmente il tono dell'umore.   »

Salpingografia: a cosa serve?

10/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La salpingografia è l'esame che indaga sulle tube alllo scopo di verificare se siano aperte o no. Allo stesso tempo, grazie al mezzo di contrasto, durante l'indagine eventuali ostruzioni possono essere rimosse.   »

Incompleto accollamento delle decidue: cosa vuol dire?

05/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La decidua è l'endometrio durante la gravidanza, in cui l'embrione si annida. Al di sotto c'è chorion, che è il "guscio" che delimita la camera gestazionale entro cui c'è la membrana amniotica o amnios, che è come un sacchetto che racchiude feto e liquido amniotico. Viene definito "mancato accollamento"...  »

Bimbo di 19 mesi che cambia spesso umore

04/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Paola Rolando

Non è raro che verso i due anni il bambino inizi ad avere momenti di nervosismo, manifesti rabbia o ribellione, sia capriccioso: accogliere le sue emozioni negative, facendolo sentire compreso e protetto è il modo migliore per contenere le crisi e fargli recuperare in fretta serenità e allegria.   »

Si può concepire con un solo ovaio e una sola tuba controlaterale?

23/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se una tuba è efficiente è possibile che durante l'ovulazione, anche se a carico dell'ovaio controlaterale, si muova dalla sua sede abituale e si allunghi per captare l'ovocita.  »

Fai la tua domanda agli specialisti