Adolescente con sorellina

Dottoressa Ombretta Cecchini A cura di Dottoressa Ombretta Cecchini Pubblicato il 02/05/2019 Aggiornato il 02/05/2019

E' possibile che l'arrivo in casa di un bambino impegni talmente i genitori da renderli un po' distratti nei confronti di una figlia già adolescente. Questo però non significa che abbiano smesso di volerle bene.

Una domanda di: Syria
In famiglia è nata una sorellina, ormai ha 2 anni ma a me non dà retta nessuno tranne mia nonna (da parte di madre ), ma ora lei è in ospedale. A scuola sto antipatica a tutti i professori perché dicono che io non mi impegno, ma io ce la metto tutta !!! Perché?! Nella foto sono la più grande e quello è mio cugino. Poi mia madre ha 2 telefoni che funzionano benissimo ed ora si è comprata un telefono nuovo. Io sono tre anni che le chiedo un telefono nuovo visto che ho solo un vecchio modello e mia nonna (da parte di madre )me lo voleva comprare per Natale, ma mia madre le ha detto che se me l’avesse comprato, non me lo avrebbe fatto usare. Cosa posso fare?
Ombretta Cecchini
Ombretta Cecchini

Carissima Syria,
innanzitutto mi dispiace per te che, immagino, stia vivendo un brutto momento. Spero davvero che tua nonna, che mi sembra di capire sia un bel riferimento positivo, torni presto a casa.
Provo a risponderti punto per punto: “Tua nonna si trova in ospedale” e forse tu ti senti sola, è comprensibile. Prova a pensare che l’amore che tu senti, così come quello che sicuramente prova anche lei per te, rimane invariato e non esiste distanza che possa cambiare questo. Sono certa che tu sia nei suoi pensieri come lei lo è probabilmente per te. Se hai voglia della sua vicinanza, fai in modo di andarla a trovare, chiamala al telefono, scrivile una lettera o tieni un diario. Quando tornerà a casa potrete leggerlo insieme.
“È nata una sorellina e nessuno mi dà retta”. I bambini piccoli sono sicuramente impegnativi e può darsi che i tuoi genitori siano più impegnati in questo periodo. Prova a parlare con loro, confidando come ti senti. I genitori non hanno il “Manuale di istruzioni” per i figli e, a volte, sono i figli che devono spiegare loro di cosa hanno bisogno. Sicuramente ti adorano, sono solo un po’ distratti. “A scuola sto antipatica a tutti i professori”. Prova a chiederti se questa sensazione che hai corrisponde al vero o magari è solo una tua impressione. Sei sicura che non esiste neanche un professore a cui sei simpatica? Probabilmente sì. Allora chiediti cosa ha in particolare quel professore con cui sei riuscite a entrare in sintonia. Può darsi che la sua materia ti piaccia di più? Io posso pensare che i professori ti stimino moltissimo e pensino che tu possa raggiungere risultati eccellenti. Forse loro si fidano di te più di quanto tu stessa ti stimi? Guarda che spesso l’atteggiamento degli altri dipendde non già da un loro pregiudio ma dal modo con cui tu gestisci la relazione: a volta basta un sorriso per ottenere in cambio un gesto di simpatia.
Tua madre ha 2 telefoni. Non conosco tua madre, ma è probabile che lei lavori e che abbia deciso di comprarsi i telefoni con i soldi che guadagna. Potresti proporle di fare dei lavoretti per guadagnare qualcosa e partecipare all’acquisto di un nuovo telefono. In questo modo tua madre potrebbe vedere l’impegno da parte tua e rendersi più disponibile.
Spero proprio di esserti stata di aiuto e, comunque, ti ringrazio per la fiducia! Scrivimi ancora, se lo desideri.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

A riposo assoluto da un mese per via di uno “scollamento”

08/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elsa Viora

Il riposo assoluto in gravidanza è inutile e potrebbe essere dannoso, anche in caso di scollamento amnio-coriale. Molto meglio condurre una vita normale, evitando ovviamente gli strapazzi.   »

Terzo cesaeo dopo due cesarei complicati: è possibile?

01/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Senza dubbio, un terzo cesareo dopo due cesarei che hanno determinato complicazioni espone a dei rischi, che è bene ponderare prima di decidere per una terza gravidanza.   »

Cosa vuol dire “sopra il quinto percentile”?

04/07/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Una crescita sopra il quinto percentile rappresenta il 95% della popolazione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti