Aiuto: non riesco a rimanere incinta!

Chirurgo Filippo Murina A cura di Chirurgo Filippo Murina Pubblicato il 30/04/2019 Aggiornato il 30/04/2019

In assenza di problemi, nella stragrande maggioranza dei casi dopo un anno di tentativi la gravidanza inizia. Se questo non accade, è opportuno affidarsi a specialisti che si occupano di fertilità di coppia per eventualmente farsi aiutare.

Una domanda di: Denise
Cerco una gravidanza da più di un anno e mezzo ormai non so più che fare. Ho 19 anni e vorrei una mia famiglia assieme al mio compagnio di 34 anni. Lui e stato operato di varicocele due o tre anni fa, io davvero non so che fare: gli ho fatto fare delle visite, da cui è emersa un’infezione che abbiamo curato. Abbiamo fatto lo spermiogramma ma lo stesso non ci riusciamo, sono davvero giù di morale, per favore aiutateci non voglio ricorrere alla procreazione medicalmente assistita, sono giovanissima e vorrei una gravidanza naturale, vi prego aiutatemi. Grazie mille per la risposta.
Dottor Filippo Murina
Dottor Filippo Murina

Gentile Denise,
solitamente una coppia senza problemi può concepire nel 95% dei casi circa dei casi in un intervallo di tempo che va da 1 a 12 mesi.
Questa ampia variabilità dipende da vari fattori, quali frequenza di rapporti, momento dell’ovulazione, qualità dello sperma (non sempre al 100%) e casualità.
Ovviamente questa non è una regola assoluta, in quanto possiamo avere elementi che influenzanoil concepimento che ancora non conosciamo.
Un aspetto molto importante è l’età della donna, in quanto le possibilità di avere un bambino si riducono progressivamente quanto più questa risulta elevata.
Questo ti deve tranquillizzare, i tuoi 19 anni sono un elemento di grande positività per i vostri futuri progetti di famiglia. Non mi scrivi invece qual è stato il risultato dello spermiogramma, probabilmente perché non sno emersi particolari problemi.
In generale, qualche volta in casi come il vostro è solo necessario dare una piccola “spinta” farmacologica che non implica automaticamente il ricorso alla fecondazione assistita. Sempre in generale, rivolgersi a un centro per la diagnosi e la cura dell’infertilità non significa scegliere la PMA ma solo affidarsi a specialisti che “prendono in carico la coppia”, valutandone il potenziale fertile allo scopo di individare quale può essere la stradamigliore per raggiungere l’obiettivo di dare inizio a una gravidanza. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ansia e attacchi di panico in gravidanza e lo psichiatra (incomprensibilmente) sospende i farmaci

12/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è comprensibile la ragione per la quale una donna che soffre di un disturbo ansioso con attacchi di panico dovrebbe sospendere i farmaci per il solo fatto di essere incinta, tanto più che medicinali che controllano i sintomi e sono compatibili con la gravidanza ci sono.  »

A riposo assoluto da un mese per via di uno “scollamento”

08/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elsa Viora

Il riposo assoluto in gravidanza è inutile e potrebbe essere dannoso, anche in caso di scollamento amnio-coriale. Molto meglio condurre una vita normale, evitando ovviamente gli strapazzi.   »

Cosa vuol dire “sopra il quinto percentile”?

04/07/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Una crescita sopra il quinto percentile rappresenta il 95% della popolazione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti