Alice di notte è agitata …

Dottor Leo Venturelli
A cura di Dottor Leo Venturelli
Pubblicato il 11/08/2018 Aggiornato il 11/08/2018

E' probabile che nei primi due mesi di vita l'irritabilità e l'agitazione siano dovuti alle colichetette.

Una domanda di: Kevin
Un mese fa è nata Alice: tutto va benissimo a parte il fatto che la notte
a volte fa la mattarella, ed è molto agitata, al punto da fare fatica ad attaccarsi al seno di mia moglie. Il tutto dura 3 ore circa fino a che finalmente
si addormenta e tutto torna normale. Non riusciamo a capire come mai, anche
a cullarla non si calma.
Leo Venturelli
Leo Venturelli

A un mese di età in genere i problemi possono essere la fame e quindi l’attacco al seno è quasi sempre il mezzo di consolazione più rapido ed efficace. E’ possibile però che la piccina abbia le coliche e questo spiegherebbe l’irritabilità: se cresce bene e la mamma ha latte a sufficienza è molto probabile che si tratti di questo. In genere si tratta di periodi di crisi passeggeri, tuttavia se dovessero continuare a essere agitata può essere utile un controllo dal pediatra. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.


Scrivi a: Leo Venturelli
Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Bimbo ostile allo svezzamento

Quando un bambino rifiuta con ostinazione le prime pappe e qualsiasi altro alimento diverso dal latte, occorre giocare d'astuzia (armandosi di infinta pazienza).   »

Bimba che di notte si sveglia spesso

I disturbi del sonno possono essere ben controllati con la pratica del co-sleepeeng, che consiste nel far dormire il bambino "accanto ai genitori", ma non nello stesso letto.   »

In che settimana di gravidanza si vede l’embrione con l’ecografia?

In genere l'ecografia permette di vedere il bambino (e il suo cuoricino che batte) a partire dalla sesta settimana di gravidanza.   »

Si ammala spesso: è normale che accada?

Febbre, tosse, raffreddore frequenti sono lo scotto che i bambini pagano alla socializzazione. Non sono preoccupanti: alla fine, nonostante questo, crescono tutti forti e sani. L'unica condizione che deve preoccupare davvero perché espone a pericoli è l'obesità: il resto passa senza conseguenze.   »

Fai la tua domanda agli specialisti