Allattare a 21 mesi?

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 21/01/2016 Aggiornato il 21/01/2016

Allatta ancora al seno a 21 mesi ed è stanca. Non sa se continuare o no… Risponde l'ostetrica Franca Fronte

Una domanda di: Valentina
Mia figlia ha 21 mesi e prende ancora il seno, soprattutto la notte. Io sono stanca ma non so cosa fare. Può darmi un consiglio? Grazie

Ostetrica Franca Fronte
Ostetrica Franca Fronte

A 21 mesi è un bene che la piccola mantenga ancora parzialmente la suzione al seno, è un investimento sulla sua salute futura e su quella della mamma! Tuttavia la stanchezza è comprensibile, così come la voglia di smettere. La scelta è personale, deve valutare lei costi e benefici ma mi raccomando… qualunque scelta deve essere fatta senza sensi di colpa!

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tutto è ok, ma la gravidanza non si annuncia

21/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Le ragioni per le quali una donna fatica a rimanere incinta sono numerose: l'età matura è una delle principali.   »

La mia gravidanza si è interrotta subito: quando riprovarci?

16/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

Si può cercare un bimbo immediatamente dopo un aborto spontaneo, avvenuto nelle primissime settimane di gravidanza.   »

Sono incinta: posso continuare ad allattare?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se lo si desidera, non c'è ragione di smettere di allattare quando inizia una nuova gravidanza.   »

Fai la tua domanda agli specialisti