Allattare a 21 mesi?

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 21/01/2016 Aggiornato il 21/01/2016

Allatta ancora al seno a 21 mesi ed è stanca. Non sa se continuare o no… Risponde l'ostetrica Franca Fronte

Una domanda di: Valentina
Mia figlia ha 21 mesi e prende ancora il seno, soprattutto la notte. Io sono stanca ma non so cosa fare. Può darmi un consiglio? Grazie

Ostetrica Franca Fronte
Ostetrica Franca Fronte

A 21 mesi è un bene che la piccola mantenga ancora parzialmente la suzione al seno, è un investimento sulla sua salute futura e su quella della mamma! Tuttavia la stanchezza è comprensibile, così come la voglia di smettere. La scelta è personale, deve valutare lei costi e benefici ma mi raccomando… qualunque scelta deve essere fatta senza sensi di colpa!

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimba di quasi 5 anni che vuole andare al nido

02/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Prima degli 11 anni di età non si può investire il bambino del potere di deciderew per sè: diversamente lo si carica di un peso che può essere psicologicamente insostenibile.   »

Terzo cesaeo dopo due cesarei complicati: è possibile?

01/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Senza dubbio, un terzo cesareo dopo due cesarei che hanno determinato complicazioni espone a dei rischi, che è bene ponderare prima di decidere per una terza gravidanza.   »

Cosa vuol dire “sopra il quinto percentile”?

04/07/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Una crescita sopra il quinto percentile rappresenta il 95% della popolazione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti