Alterazione significativa della cervice: si può iniziare una gravidanza?

Dottor Claudio Ivan Brambilla A cura di Dottor Claudio Ivan Brambilla Pubblicato il 12/11/2021 Aggiornato il 12/11/2021

Prima di affrontare una gravidanza è più che opportuno risolvere i problemi che coinvolgono il collo dell'utero.

Una domanda di: Lucia
Le allego il risultato del “thin-prep”effettuato di recente. Stiamo provando ad avere un bambino, ma nulla, non nno se può essere responsabilità di quanto emerso dall’indagine.

Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Gentile signora, premetto che non è questa la sede adatta per fare diasnosi in base ai risulati delle indagini (il thin-prep è un esame citologico più approfondito del pap test): le rispondo da remoto, senza nulla sapere della sua storia clinica, non ha scritto neppure la sua età ed è più che ovvio che questo è un dato fondamentale quanto si parla di fertilità. Ritengo che lei sia seguita da un ginecologo e che quest’ultimo, che di certo le avrà prescritto l’esame, sia in grado di darle le risponste che cerca. Premesso tutto questo, come di sicuro lei sa, la presenza di una alterazione di alto grado va indagata e va curata sicuramente. Non è detto che la sua situazione pregiudichi la possibilità di dare inizio a una gravidanza, tuttavia sapiamo che le modificazioni metaboliche ed immunitarie proprie della gravidanza a volte possono modificare il quadro clinico, peggiorandolo. Di fatto, nel referto si consiglia di approfondire la condizione anche effettuando la colposcopia. Direi dunque di affidarsi al collega da cui è in cura per risolvere prima di tutto la situazione, alla gravidanza potrà pensare poi. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

E’ gemellare la mia gravidanza?

29/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Per sapere se la gravidanza è gemellare nonché per capire se, eventualmente, è in evoluzione favorevole è necessario attendere che il tempo trascorra. Continuare a sottoporsi a controlli troppo presto non serve a ottenere risposte (ma ad aumentare l'ansia sì).   »

Pancione: quali traumi (urti, colpi, pressioni) possono danneggiare il bambino?

22/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Qualsiasi trauma addominale che provoca dolore deve essere sottoposto velocemente all'attenzione di un medico del pronto soccorso ostetrico.   »

Bimbo “atopico”: quali accorgimenti per controllare l’eczema?

22/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

La detrmatite atopica è una malattia cronica che va trattata con i farmaci (in particolare, creme cortisoniche) e controllata mettendo in pratica alcune strategie relative allo stile di vita.  »

Feto con un ventricolo cerebrale lievemente più grande

22/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

Se le dimensioni dei ventricoli cerebrali sono maggiori dell'atteso, ma non superiori ai quelle ritenute normali non si è autorizzati a pensare a una patologia.   »

Fai la tua domanda agli specialisti