Amenorrea a 51 anni: cosa può essere?

Dottor Gaetano Perrini A cura di Dottor Gaetano Perrini Pubblicato il 05/05/2023 Aggiornato il 05/05/2023

Il mancato arrivo delle mestruazioni, se si verifica in età matura, può essere un'avvisaglia dell'imminenza della menopausa.

Una domanda di: Rosanna
Ho 51 anni e ho le tube chiuse ormai da 18 anni. Ora mi è successo un fatto strano. Nel mese di aprile la mestruazione non mi è arrivata: vorrei sapere se sono in menopausa oppure sarà un problema di altro tipo, visto che ho l’utero fibromatoso e qualche cisti ovarica. Grazie aspetto una sua risposta.
Dottor Gaetano Perrini
Dottor Gaetano Perrini

Buongiorno signora, la mancanza delle mestruazioni alla sua età può essere occasionale (legata all’iniziale insufficienza ovarica) oppure può rappresentare l’avvisaglia di una situazione fisiologica come la menopausa. Di solito, dopo qualche mese di assenza delle mestruazioni, è suggerita l’esecuzione di esami del sangue (dosaggi ormonali), per verificare la funzione ovarica e, nel caso in cui, il laboratorio confermi la menopausa è possibile, se sono presenti sintomi vasomotori o altri disturbi legati alla carenza di estrogeni, impostare delle terapie di supporto per ridurre il disagio. È possibile utilizzare integratori oppure farmaci: spetta al ginecologo curante dare indicazioni al riguardo. Dunqe è opportuno che lei si rivolga al suo ginecologo di fiducia per farsi prescrivere le indagini del caso. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Piccolissima che non gradisce il cambio del latte

17/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Il sapore e la consistenza di un nuovo tipo di latte possono non essere accettati subito di buon grado dal neonato ed è per questo che è consigliabile che il cambiamento avvenga con gradualità, iniziando con una sola poppata.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Distacco: si deve stare a riposo assoluto?

11/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Stare a letto non solo non serve a cambiare in meglio il destino di una gravidanza ma può addirittura rivelarsi dannoso in quanto favorisce la formazione di trombi e peggiora notevolmente il tono dell'umore.   »

Fai la tua domanda agli specialisti