Amenorrea dopo aver preso la pillola del giorno dopo

Dottor Claudio Ivan Brambilla A cura di Dottor Claudio Ivan Brambilla Pubblicato il 28/06/2021 Aggiornato il 28/06/2021

Il contraccettivo di emergenza può determinare, quale effetto secondario, irregolarità mestruale, tuttavia se le mestruazione ritardano di vari giorni è opportuno effettuare il test di gravidanza.

Una domanda di: Barbara
Vorrei un vostro parere il giorno 21/05 ho assunto la pillola Norlevo (levonorgestrel) a distanza di un’ora dal rapporto. Il giorno 29/05 ho il ciclo mestruale, il giorno 25/06 mi sarebbe dovuto arrivare il ciclo ma a fino ad oggi niente, ma è una settimana circa che ho i classici dolori mestruali (crampi alla schiena, mal di pancia, ecc.) secondo lei c’è la possibilità che sia rimasta incinta?? O è un comune ritardo dovuto all’assunzione della pillola? Grazie mille.
Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Gentile signora,
poiché le mestruazioni sono arrivate successivamente al rapporto a rischio e all’assunzione del contraccettivo d’emergenza è verosimile che non sia incinta. Oltretutto da quello che scrive deduco che il suo ciclo sia di 28 giorno, quindi probabilmente il giorno del rapporto a rischio non si trovava più, almeno in linea teorica, nel periodo fertile. Il ritardo della mestruazione può dipendere proprio dalla pillola del giorno che appunto può dare, quale effetto secondario, irregolarità mestruale. Tuttavia poiché la sua efficacia non è del 100%, se le mestruazionei dovessero tardare più di cinque giorni rispetto alla presunta data di arrivo o se fosseri insolite (per esmepio, troppo scarse) esegua comunque il test di gravidanza. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo di tre anni che dà testate e pizzicotti quando è contento

15/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Ci sono gesti che compie il bambino che è opportuno impedire: per farlo occorrono toni e atteggiamenti di affettuosa determinazione.   »

Lo zucchero è vietato in assoluto ai bambini?

14/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Alimenti e bevande contenenti lo zucchero che si usa normalmente in cucina a scopo dolcificante non sono vietati in assoluto, ma non è certo opportuno concederli ogni giorno. In un'ottica di dieta sana devono essere introdotti solo occasionalmente (e questo vale anche per gli adulti).   »

Ansia e attacchi di panico in gravidanza e lo psichiatra (incomprensibilmente) sospende i farmaci

12/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è comprensibile la ragione per la quale una donna che soffre di un disturbo ansioso con attacchi di panico dovrebbe sospendere i farmaci per il solo fatto di essere incinta, tanto più che medicinali che controllano i sintomi e sono compatibili con la gravidanza ci sono.  »

Fai la tua domanda agli specialisti