Anomalia del cordone ombelicale

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 26/02/2021 Aggiornato il 26/02/2021

E' senz'altro possibile che la gravidanza proceda felicemente fino al termine anche nel caso in cui l'ecografia rilevi un'anomalia del cordone ombelicale.

Una domanda di: Simona
Vorrei se è possibile sapere di cosa si tratta questo tipo di anomalia che mi hanno trovato in 17 settimane di gravidanza: anomala
inserzione dei vasi del cordone ombelicale alla placenta. Il funicolo presenta inserzione velamentosa al margine inferiore sinistro della placenta
e i vasi che lo compongono decorrono, per un lungo tratto, sulla parete laterale sinistra dell’utero, al di sotto delle membrane. Uno di questi
vasi decorre previo, prossimo all’OUI (orifizio uterino interno). Si rileva inoltre esito di distacco in forma di coagulo al di sopra dell’OUI di 3 cm ca. di diametro
medio, al di sopra della cervice uterina, altra area di verosimile raccolta ematica alla superficie della placenta di 5 cm ca. Tale quandro è associato
ad alto rischio di disfunzione placentare, sanguinamento materno-fetale, possibilità di MEF, parto pretermine. Mi hanno trovato questa situazione, li
chiedo con tutto il cuore un consiglio e spero che anche in base ai questi fattori che sono creati il piccino riesca a sopravivvere. So che non sa
dirmi precisamente quello che succederà ma secondo lei ci sono delle possibilità che vada bene? Vi prego di rispondere e vi ringrazio, già ho avuto problemi
dal primo trimestre con minaccia di abort. Sono partita con una gravidanza gemellare ma è rimasto solo un embrione, quell’altro embrione
non si e mai visualizzato all’ecografia, solo il sacco vitellino a 12 settimane hanno detto che è stata una gravidanza gemellare. Specifico che è
la prima gravidanza e ho 31 anni. Grazie.
Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve signora, forza e coraggio! L’anomalia del cordone ombelicale che le è stata riscontrata mi fa pensare che lei sia in ottime mani dal punto di vista ecografico: non è sempre facile diagnosticarla. Le direi quindi di avere tanta pazienza e anche un po’ di coraggio nel fare domande a chi, facendole l’esame, certamente è in grado più di chiunque altro di spiegarle cosa vi sta capitando e come sia meglio comportarsi per contenere i rischi di questa complicanza.
Capisco bene che sul momento sia stata una vera e propria doccia fredda e che quindi le spiegazioni non siano bastate perché sul momento eravate più spaventati che mai. Se vogliamo guardare al positivo, una volta nato il vostro piccino non avrà nessuna malformazione e questa inserzione velamentosa del funicolo resterà solo un brutto sogno… Nel frattempo mi sento di darle questi due consigli: avere fiducia che tutto possa andare bene nonostante i rischi (ma se ci pensiamo bene, la vita stessa è un rischio!) e cercare di coccolare il suo bambino per fargli sentire quanto lo amate già…ogni giorno è prezioso!
Poi sarebbe bello che anche lei, intanto che sta a riposo come presumo le abbiano indicato, cerchi di “coccolarsi” in tutti i modi possibili (buone letture, buona musica, buon cibo…) dal momento che, come mi piace ripetere, il bambino sta bene se sta bene la mamma.
Questa sua prima gravidanza è partita come gemellare, ora si tratta di giocare il tutto e per tutto perché questo gemellino raccolga il testimone del fratello e continui la sua corsa anche a nome suo…Sono convinta che il suo bimbo si stia già impegnando al massimo nel fare la sua parte.
Spero di averla rincuorata, mi tenga aggiornata se desidera, cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Reazioni sulla pelle dopo il vaccino anti-Covid

12/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Rocco Russo

Le eventuali reazioni locali all'inoculazione del vaccino possono essere controllate con pomate a base di antistaminico.  »

Feto un po’ più grande rispetto all’atteso

12/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Gaetano Perrini

La gravidanza può essere ridatata grazie a quanto rilevato con la prima ecografia.   »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti